Operato d’urgenza al Policlinico di Palermo: aveva inghiottito due stilo e una forchetta

Policlinico PalermoQuando è arrivato in ospedale nessuno si è sorpreso più di tanto. Perché quello sul 35enne ricoverato al Policlinico di Palermo per estrarre per via endoscopica due stilo e una forchetta è stato il ventitreesimo intervento.

Le batterie e la posata sono state rimosse con una pinza inserita

nell’ano: unica possibilità visto che l’uomo aveva già subito altri 22 interventi chirurgici per estrarre chiodi, metalli o vetro inghiottiti più volte nel corso degli anni.

A operarlo i dell’unità operativa d’urgenza del Policlinico di Palermo: il dottor Giorgio , coordinato dal del Reparto di chirurgia d’urgenza Gaspare Gulotta.

Elio Granlombardo

Ama visceralmente la Sicilia e non si rassegna alla politica calata dall’alto. La “sua” politica è quella con la “P” maiuscola e non permette a nessuno di dimenticarlo. Per Sicilians segue l'agorà messinese, ma di tanto in tanto si spinge fino a Palermo per seguire le vicende regionali di un settore sempre più incomprensibile e ripiegato su se stesso. Non sopporta di essere fotografato e, neanche a dirlo, il suo libro preferito è “Conversazione in Sicilia” di Elio Vittorini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.