La città dello Stretto culla della monarchia nel 1946

MESSINA. Tra i primati meno invidiabili di Messina, c’è anche quello del 2 giugno 1946. Una data che è una pietra miliare nella storia moderna del Paese, perché quel giorno gli italiani scelsero la repubblica e misero per sempre in soffitta il sistema monarchico. Con grande dispiacere dei messinesi, che dimentichi

Leggi tutto

L’1 maggio, la strage di Portella della Ginestra e il rischio dell’oblio: ancora sconosciuti i mandanti

Ci sono date che sono scolpite, o dovrebbero esserlo, nella memoria di ciascuno di noi. L’1 maggio è una di queste. Non solo perché è la Festa del Lavoro, ma anche perché è la data-simbolo che dovrebbe far riflettere ogni siciliano onesto. L’1 maggio 1947 è il giorno della strage di

Leggi tutto

Chiamatela “Giornata della Donna” per favore! Le “Feste” sono un’altra cosa…

Disoccupazione femminile alle stelle, carenza cronica di asili nido, servizi agli anziani inesistenti. E ancora: mense scolastiche funzionanti che esistono solo nel libro dei sogni, il tempo pieno a scuola per tutti gli studenti un miraggio, mentre le fortunate che hanno un lavoro che non osano chiedere un part-time, spesso

Leggi tutto

Messina, volevano solo pane e lavoro: la strage del 7 marzo 1947 davanti alla Prefettura

MESSINA. Il 1947 richiama alla memoria momenti dolorosi per la Sicilia. Quando si cita quell’anno, il pensiero va immediatamente alla strage di Portella della Ginestra, quando la banda del bandito Giuliano e un gruppo di mafiosi spararono su 2 mila di manifestanti che festeggiavano l’1 maggio. A terra rimasero 11 morti,

Leggi tutto

Terremoto1908. L’inferno per 37 secondi e poi l’oblio della memoria

MESSINA. Il 27 dicembre del 1908 iniziò come tutti gli altri giorni anche a Messina. Nessun segno premonitore, nessun avvertimento particolare. Solo il clima delle festività natalizie. Che per chi non aveva problemi economici si traduceva in feste e balli e per tutti gli altri in un momento di tregua e

Leggi tutto

Terremoto1908. La leggenda del fantasma del 28 dicembre

MESSINA. Anche il terremoto del 1908 ha i suoi fantasmi. Questa storia, poco conosciuta per la verità, ce la racconta il signor Nicola D. “Molti anni fa frequentavo assiduamente un mio cugino che abitava in una delle traverse vicine al Monte di Pietà. Una sera, come facevamo spesso durante il periodo

Leggi tutto

Terremoto1908. Il ricordo dei discendenti dei sopravvissuti

MESSINA. L’alba del 28 dicembre 1908 cancellò intere famiglie. Molti dei superstiti preferirono lasciarsi per sempre alle spalle quel carico immenso di dolore e trasferirsi altrove per provare a ricominciare. Ma ci fu anche chi scelse di restare a Messina, a dispetto di tutto. Quelle che raccontiamo in questo articolo,

Leggi tutto

Terremoto1908. Messina alla ricerca della memoria perduta

MESSINA. All’indomani del terremoto l’opinione generale era quella di cancellare per sempre Messina e di lasciarla solo come testa di ponte ferroviario. Solo l’ostinazione di pochi politici messinesi sopravvissuti bloccò questo progetto e il 12 gennaio 1909 il Parlamento votò il finanziamento per la ricostruzione della città. A Luigi Borzì fu

Leggi tutto

Terremoto1908. Un nuovo DNA per i messinesi di oggi

MESSINA. Un DNA diverso da quello dei nostri antenati. Modificato dal gas radon che si è sprigionato durante il terremoto del 28 dicembre del 1908. Un’equipe di biologi coordinata da Calogero Ciaccio (fondatore della Banca del cordone ombelicale di Sciacca) e Michela Gesù, dopo aver notato un’anomalia piuttosto rara studia da qualche

Leggi tutto

Randagismo e maltrattamenti, a Palermo ci sarà un Garante per i diritti degli animali

PALERMO. Un Garante per i diritti degli animali per far fronte a tutti i problemi legati al randagismo e ai maltrattamenti ai danni degli amici a quattro zampe: adesso la figura potrà essere istituita con una specifica legge regionale. La conferma è arrivata ieri nel corso di un tavolo tecnico

Leggi tutto

Alluvione 2009, Giampilieri e Scaletta: la rabbia e l’orgoglio

MESSINA. Nel 2007 le avvisaglie di quello che sarebbe successo due anni dopo ci sono state, ma nessuno le ha prese in considerazione. E così, oltre alla tragedia e al dolore per i 37 morti tra Giampilieri e Scaletta, gli abitanti del piccolo villaggio nella zona sud di Messina hanno

Leggi tutto