Milazzo scende in piazza per dire “NO” alla guerra in Ucraina

inbound5063011817554508223Non si fermano le manifestazioni contro la guerra in Ucraina. Nelle piazze il per la pace è unanime. Questo pomeriggio cuore della manifestazioni è stata la Marina Garibaldi di Milazza, dove sono arrivate molte persone per dire “No” alla guerra. Una manifestazioni promossa dalla Consulta del Terzo unitamente alle Associazioni milazzesi, agli Studenti e alla Società Civile con un coro unanime a favore dei colori del Paese sotto attacco della Russia. Presenti anche i ragazzi della Alloggio Solares, sempre in prima fila nelle manifestazioni di lodevole interesse umanitario e sociale. inbound1282647644761488639

“Siamo qui per condannare con forza l’aggressione della russia a una nazione sovrana, per i diritti umani, per esprimere la solidarietà del mondo del lavoro al popolo ucraino e alla sua in Italia – il commento di diversi partecipanti – . Questa situazione va immediatamente fermate o tutti noi rischiamo di finire nel baratro più totale. Dobbiamo fare di tutto per costruire la pace con azioni il più concrete possibile. Dobbiamo fare in modo di placare le violenze applicando sanzioni esemplari e dando sostegno e accoglienza a una popolazione allo stremo delle proprie forze”.


Carmelo Amato

Il giornalismo è la sua ragione di vita. Indistruttibile, infaticabile, instancabile, riesce a essere sul posto “prima ancora che il fatto succeda”. Dalla cronaca nera allo sport nulla gli sfugge. È l’incubo degli amministratori comunali, che se lo sognano anche di notte e temono i suoi video e i suoi articoli nei quali denuncia disservizi e inefficienze e dà voce alle esigenze dei suoi concittadini.