#Milazzo. Nigeriano arrestato per tentata violenza sessuale

Violenza donne 2Un diciottenne nigeriano è stato arrestato e posto ai domiciliari dai Carabinieri della Stazione di Milazzo con l’accusa di violenza privata aggravata e tentata violenza sessuale. L’ordinanza è stata emessa dal Tribunale di Pozzo di Gotto, su richiesta della della Repubblica. I dettagli dell’attività saranno resi noti nel corso di una conferenza stampa che si terrà stamane alle 10.30 nella sede della Compagnia Carabinieri di Milazzo. Ulteriori aggiornamenti a breve.

Aggiornamento 10.38

justify;">Come spiegato durante la conferenza stampa, il tentativo di violenza risale alla tarda serata del 16 agosto scorso, quando il diciottenne A. A. C. ha obbligato una ragazza, minacciandola, ad appartarsi con lui sulla spiaggia del litorale di Ponente di Milazzo. La giovane è riuscita a divincolarsi e a richiamare l’attenzione di altre persone gridando e chiedendo aiuto. I passanti sono subito accorsi e il nigeriano è subito scappato. Nella fuga però, ha perso il proprio portafoglio e grazie ai documenti di identità gli uomini del Comando Carabinieri di Milazzo sono riusciti a identificarlo e rintracciarlo. A coordinare le indagini il pubblico ministero  del Tribunale di Pozzo di Gotto Federica Paiola.

Carmelo Amato

Il giornalismo è la sua ragione di vita. Indistruttibile, infaticabile, instancabile, riesce a essere sul posto “prima ancora che il fatto succeda”. Dalla cronaca nera allo sport nulla gli sfugge. È l’incubo degli amministratori comunali, che se lo sognano anche di notte e temono i suoi video e i suoi articoli nei quali denuncia disservizi e inefficienze e dà voce alle esigenze dei suoi concittadini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.