Risanamento Fondo Saccà, definito il piano degli interventi

Un cronoprogramma di interventi, con un occhio ai costi ovviamente, per bonificare Fondo Saccà entro la fine del mese.

Primo vertice operativo per il neo assessore ai Lavori Pubblici Sergio De Cola, che oggi pomeriggio ha convocato un incontro a Palazzo Zanca per affrontare i nodi da sciogliere in merito al risanamento di Fondo Saccà.

Presenti alla riunione il ed il commissario straordinario dell’IACP Maria Grazia Giacobbe e Venerando Lo Conti con il dirigente Achille D’Arrigo, il Capo area del Coordinamento salvaguardia ambientale del Comune di Maria Canale, il commissario liquidatore di

Messinambiente Armando Di Maria, oltre a tecnici e funzionari comunali.

Dopo il confronto è stato fissato un cronoprogramma di interventi per bonificare l’area basato su competenze e disponibilità finanziarie dei soggetti interessati.

L’assessore De Cola ha sottolineato come “grazie alla collaborazione di Comune, IACP e Messinambiente, sono state stabilite le azioni da realizzare entro tre settimane, per rendere fruibile agli abitanti di Fondo Saccà lo spazio che prima era occupato da detriti e materiali inerti”.

La squadra movimento terra dell’Autoparco municipale provvederà alla suddivisione dei materiali, al trasporto e allo smaltimento in discarica, Messinambiente collaborerà alla separazione e all’eliminazione dei rifiuti, mentre l’Istituto Autonomo Case Popolari provvederà alla recinzione dell’area per un tratto di venti metri e alla posa dell’asfalto.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.