Ponte sullo Stretto, le reazioni dopo la vittoria in Senato

Siracusano Salvini Sicilians
Matteo e Matilde Siracusano

: “Il Decreto Ponte è stato approvato dall'Aula del Senato, ed è dunque ufficialmente legge dello Stato.

Una bella notizia per l'Italia, per la Sicilia e per la Calabria -commenta Matilde Siracusano, deputata forzista messinese e sottosegretario ai Rapporti con il Parlamento. Adesso il Governo è pronto a ingranare la quarta per iniziare i lavori entro il 2024 e per dare al Paese un'infrastruttura indispensabile per proiettarci nel futuro. Da messinese ringrazio il presidente del Consiglio Giorgia Meloni, il ministro per le Infrastrutture e i trasporti Matteo Salvini e, soprattutto, il presidente Silvio Berlusconi, che da visionario della politica e della società aveva già anni fa avviato quest'opera straordinaria, bloccata soli dall'ottusità della sinistra. Adesso si volta pagina e oggi abbiamo scritto un'importante pagina di storia”.
“La tenacia di Matteo Salvini realizza un punto fondamentale del programma del governo nazionale di centrodestra”. Così Marianna Caronia, capogruppo della Lega all'Assemblea Regionale Siciliana, in una nota sottoscritta anche dai deputati Pippo Laccoto e Vincenzo Figuccia insieme agli assessori Luca Sammartino e Mimmo Turano. Il via libera al Decreto Ponte rende effettiva la volontà di realizzare la più importante infrastruttura del Paese nello Stretto che congiunge la Sicilia alla Calabria. Prevale in questo momento l'orgoglio di essere riusciti laddove per molto tempo la politica non ha saputo dare certezze. Il ponte renderà possibile uno sviluppo omogeneo del Meridione, eliminando l'isolamento che la Sicilia ha subito nel collegamento con il Continente. L'opera permetterà, inoltre, il completamento del corridoio 1 Palermo-Berlino previsto dall'Unione Europea e senza dubbio sarà  un'attrazione unica per l'alto livello ingegneristico che richiamerà turisti da tutto il mondo”.