#Messina. Liberazione degli alvei dei torrenti: nota di De Cola

alveiIn merito alla recente sentenza emessa dal Tribunale Superiore delle acque pubbliche, l’assessore alle politiche del territorio Sergio De Cola, evidenzia che l’amministrazione comunale di Messina ha appreso con comprensibile soddisfazione che il Tribunale Superiore delle acque pubbliche, in una controversia nella quale si trattava di definire gli ambiti di competenza della Regione Siciliana e di un Comune in materia di manutenzione degli alvei torrentizi, ha inequivocabilmente stabilito che la competenza a intervenire per rimuovere “le criticità relative agli alvei fluviali e dei torrenti attraverso interventi effettuati direttamente” spetta alla Regione Siciliana.
Sulla base di questo principio, rispettoso oltre che della normativa vigente, delle sfere di autonomia dei Comuni, l’Amministrazione comunale
di Messina si è sempre dichiarata disponibile, inserendo tale dichiarazione anche nei ricorsi notificati alla Regione e al Genio Civile di impugnazione delle molteplici ordinanze ricevute dal Genio Civile di Messina, a collaborare nella tutela di un interesse pubblico primario, predisponendo anche – con l’assistenza dei legali che la seguono in giudizio (A. Tigano e F. Marullo) – un protocollo di intesa recante la determinazione consensuale delle rispettive sfere di azione, inviato, però, finora inutilmente al competente ufficio periferico della Regione Siciliana dopo avere ricevuto espressa approvazione con deliberazione della Giunta municipale.
In attesa delle imminenti decisioni del Tribunale Superiore delle acque pubbliche sugli analoghi ricorsi proposti dal Comune di Messina, quest’ultimo conferma il proprio orientamento incline alla risoluzione in via collaborativa dei gravi problemi dei torrenti cittadini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *