#Messina. Barcellona: alle 12 si insedia il neo sindaco Roberto Materia

Roberto Materia
Roberto Materia

Prima la verifica dei verbali del ballottaggio poi, alle 12, l’insediamento ufficiale del neo sindaco di Barcellona Pozzo di Gotto Roberto Materia.

Accanto a lui in Giunta Angelina Benvegna (docente di Diritto ed Economia), Tommaso Pino (ingegnere), Filippo Ezio Sottile (direttore amministrativo in un istituto superiore), Katia Marabello (psicologa, specializzata in psicoterapia), Natale Munafò (ingegnere) e Ilenia Torre (avvocato e dottore di ricerca in Diritto Civile).

“Con loro siamo sicuri di riuscire a dare le giuste risposte a una Barcellona Pozzo di Gotto desiderosa di progredire dal punto di vista economico, culturale e sociale -ha dichiarato Materia prima del ballottaggio, quando completò la squadra di assessori.

Per quanto riguarda invece il Consiglio comunale, che si insedierà entro le due

settimane successive alla proclamazione ufficiale, la seduta ufficiale sarà presieduta da David Bongiovanni, che con le sue 500 preferenze è risultato il  più votato.

A sedere in Aula per la lista Avanti con fiducia Raffaella Campo, Giosuè Gitto e Antonio Dario Mamì. Per la lista Centrosinistra per il Bene Comune Antonino Novelli e Peppino Saija. Per Percorso Democratico, oltre a Bongiovanni ci sarà Katia Grasso, per il PD Carmelo Cutugno e Paolo Pino.

Per quanto concerne invece le liste collegate a Roberto Materia, siederanno in Consiglio comunale Lidia Pirri e Angelo Paride Pino, Giuseppe Abbate, Daniela Ilacqua e Gianpiero La Rosa (Forza Barcellona). Gli eletti di Niente Paura sono Angelita Pino, Antonietta Amoroso, Armando Alosi ed Emanuele Bucolo.

Accanto a Melangela Scolaro di Progetto Futuro ci saranno Alessandro Nania e Venerita Mirabile, con Cesare Molino di Partecipazione Popolare Lucia Puliafito, con Angelo Coppolino di Alternativa Nazionale Salvatore Imbesi e con Gaetano Pino di Barcellona Viva Pietro Maio. Francesco Perdichizzi per Libera Barcellona e Carmelo Scilipoti e Sebastiano Miano per Sicilia Democratica.


Carmelo Amato

Il giornalismo è la sua ragione di vita. Indistruttibile, infaticabile, instancabile, riesce a essere sul posto “prima ancora che il fatto succeda”. Dalla cronaca nera allo sport nulla gli sfugge. È l’incubo degli amministratori comunali, che se lo sognano anche di notte e temono i suoi video e i suoi articoli nei quali denuncia disservizi e inefficienze e dà voce alle esigenze dei suoi concittadini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.