Meraviglie di Sicilia, presentato a Palermo il restauro della Tavola Matematica del Marvuglia

PALERMO. Fino alla fine del ‘700 i banchetti di corte erano rumorosi ed affollati e solo dai primi dell’800 tra la nobiltà si diffuse l’idea che quello della convivialità fosse un momento intimo e inviolabile. È a questo periodo che risale la “Tavola matematica” del Marvuglia che si trova alla Casina Cinese e che questa mattina è stata presentata dopo il recupero conservativo curato dalla Soprintendenza ai Beni culturali e ambientali di Palermo grazie al contributo della Fondazione “Le Vie dei Tesori” presieduta da Laura Anello. Vero e proprio palcoscenico mobile, che funzionava grazie a un complicato sistema di pesi e contrappesi, la Tavola matematica ovale realizzata dall’architetto Vincenzo Marvuglia per il re Borbone riusciva a garantire quella riservatezza necessaria a tutelare momenti privati o delicati incontri istituzionali, anche rispetto alla servitù. Sempre questa mattina sono stati mostrati anche 6 dei 16 pannelli originali
in seta dipinta
, di gusto esotico che sono tornati ad adornare le nicchie delle pareti del salone, rimaste vuote dopo l’ultimo intervento di restauro. L’intervento, effettuato dai tecnici della Soprintendenza di Palermo, è stato reso possibile grazie alla collaborazione con l’associazione “Amici dei Musei Siciliani” presieduta da Bernardo Tortorici di Raffadali.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *