Meraviglie di Sicilia, presentato a Palermo il restauro della Tavola Matematica del Marvuglia

PALERMO. Fino alla fine del ‘700 i banchetti di corte erano rumorosi ed affollati e solo dai primi dell’800 tra la nobiltà si diffuse l’idea che quello della convivialità fosse un momento intimo e inviolabile. È a questo periodo che risale la “Tavola matematica” del Marvuglia che si trova alla Casina Cinese e che questa mattina è stata presentata dopo il recupero conservativo curato dalla Soprintendenza ai Beni culturali e ambientali di Palermo grazie al contributo della Fondazione “Le Vie dei Tesori” presieduta da Laura Anello. Vero e proprio palcoscenico mobile, che funzionava grazie a un complicato sistema di pesi e contrappesi, la Tavola matematica ovale realizzata dall’architetto Vincenzo Marvuglia per il re Borbone riusciva a garantire quella riservatezza necessaria a tutelare momenti privati o delicati incontri istituzionali, anche rispetto alla servitù. Sempre questa mattina sono stati mostrati anche 6 dei 16 pannelli originali in seta dipinta, di gusto esotico che sono tornati ad adornare le nicchie delle pareti del salone, rimaste vuote dopo l’ultimo intervento di restauro. L’intervento, effettuato dai tecnici della Soprintendenza di Palermo, è stato reso possibile grazie alla collaborazione con l’associazione “Amici dei Musei Siciliani” presieduta da Bernardo Tortorici di Raffadali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *