Due date in Sicilia per Levante nel 2024: 6 aprile a Palermo e 9 aprile a Catania

Levante siciliansSICILIA. Il calore dell'Arena di Verona, sotto l'occhio attento della luna piena, ha avvolto ieri sera Levante, protagonista di un atteso concerto per celebrare i suoi primi 10 anni di carriera (ha debuttato con “Alfonso” nel 2013) e dare voce, immagine e corpo al suo ultimo album “Opera futura” (perché non poteva essere che l'Arena il luogo migliore dove portare dal vivo nella sua interezza questo disco). È arrivato ora il momento di volgere lo sguardo al domani con “Opera future live nei teatri”, il nuovo tour che partirà nella primavera del 2024 (prodotto e distribuito da Vivo Concerti) e sarà in Sicilia il 6 aprile al Teatro Massimo di Palermo e il 9 aprile al Teatro Metropolitan di Catania per due date promosse da Giuseppe Rapisarda Management.

In oltre due ore di concerto la cantautrice, autrice e scrittrice siciliana ha ripercorso con il pubblico questi primi 10 anni di musica, anni importanti di costruzione, anni che coincidono con la pubblicazione di 5 dischi (“MANUALE DISTRUZIONE” del 2014, “ABBI CURA DI TE” del 2015, “NEL CAOS DI STANZE STUPEFACENTI” del 2017, “MAGMAMEMORIA” 2019 e “OPERA FUTURA” pubblicato quest'anno) e 3 libri (“Se non ti vedo non esisti” del 2017, “Questa è l'ultima volta che ti dimentico” pubblicato nel 2018 e “E questo cuore non mente” del 2021) a cui si sono aggiunte colonne sonore, concerti in Italia e all'estero e molto altro. 35 brani in scelti con la cura e l'attenzione di chi ha voluto raccontare una storia, la propria, e regalare al pubblico un viaggio di parole, suoni, immagini. 4 atti per ripercorrere attraverso le 4 stagioni la storia di Levante, un mondo fatto di amore, rispetto, comprensione, complessità, istinto, ricerca. Durante la serata si sono alternati sul palco amici come il cantautore Alberto Bianco (al fianco di Levante per i suoi primi due album e sul palco dell'Arena per “Nuvola”) e amiche come Angelica, Ginevra, Emma Nolde, Erica Mou e Veronica (la Rappresentante di Lista) che hanno raggiunto Levante sulle note di “Gesù Cristo sono io”, in un atto di vera sorellanza artistica. 4 stagioni che hanno preso forma sul corpo di Levante anche grazie alla scelta degli abiti creati ad hoc per l'occasione da Alessandro Dell', direttore creativo del brand N21.
Ad accompagnare Levante sul palco una band che per l'occasione è diventata una famiglia allargata e che comprende: Alessio Sanfilippo alla batteria, Alessandro Orefice alle tastiere, Eugenio Odasso alle chitarre, Matteo Giai al basso oltre a Lorenza Giusiano, Roberta Grana, Monica Hill, Elisa Semprini ai cori e gli Archimia String Quartet (Serafino Tedesi primo violino, Paolo Costanzo secondo violino, Matteo Del Soldà viola, Andrea Anzalone violoncello) oltre a Daniele Navone e Luca Medioli (French horns).

Le parole di Levante per questa occasione si sono fatte anche corpo grazie alle coreografie curate da Macia Del e al corpo di ballo formato da Nagga Giona Baldina, Mariano Carluccio, Nicolò Besozzi e Giorgia Raffetto. Macia Del Prete ha curato inoltre la coreografia del passo a due di Levante sulle note del brano del 1985 di Kate Bush “Running Up the Hill”. È il momento ora di aprirsi al futuro e a quello che attenderà questa straordinaria artista nel 2024, un nuovo viaggio in direzione del suo pubblico con cui negli anni ha costruito un idillio difficile da spezzare. Partirà infatti il 13 marzo 2024 dal Teatro Goldoni di Livorno “OPERA FUTURA LIVE NEI TEATRI”, il tour che porterà Levante dal vivo nei principali teatri italiani.

I biglietti per questi nuovi appuntamenti saranno disponibili online a partire dalle ore 16:00 di  venerdì 29 settembre e nei punti vendita tradizionali a partire dalle ore 12:00 di mercoledì 4 ottobre.