Barcellona PG, la scuola “Il Girasole” al fianco delle famiglie meno fortunate della città

I piccoli alunni della scuola dell’Infanzia “Il Girasole”, facente parte dell’Istituto Comprensivo di Militi, hanno salutato l’imminente arrivo del Santo Natale organizzando una lodevole iniziativa di beneficenza che si è svolta nel salone della scuola, dinanzi al presepe allestito dagli stessi bambini.

I piccoli, da sempre educati alla generosità, alla sensibilità e all’altruismo, con l’aiuto delle insegnanti e la partecipazione delle famiglie, hanno realizzato una raccolta di beni alimentari di prima necessità da destinare alle famiglie meno fortunate presenti sul territorio.

Per la donazione  è stata contattata un’organizzazione che opera nel territorio, sempre vicina

a chiunque chieda aiuto, “La Casa di Francesco”, presente a scuola nei suoi rappresentanti incaricati e con il beneplacito della Dirigente dell’Istituto Maria Pina Da Campo, la quale ha presenziato soddisfatta alla piccola manifestazione. Una manifestazione svolta nel pieno rispetto delle regole anti-Covid.

“Ci ha riempito di gioia – dicono le insegnanti-, vedere lo stupore e l’orgoglio sul viso dei nostri bambini quando la mattina venivano a mostrarci ciò che avevano deciso di donare. Ringraziamo i genitori che hanno subito accolto questa iniziativa.”

La raccolta di Natale è stato un gesto che ha rafforzato il senso di comunità, anche nei più piccoli,  al termine di questi ultimi due anni difficili per tutti, e ancora di più per chi già prima della pandemia si trovava in difficoltà.

 

Carmelo Amato

Il giornalismo è la sua ragione di vita. Indistruttibile, infaticabile, instancabile, riesce a essere sul posto “prima ancora che il fatto succeda”. Dalla cronaca nera allo sport nulla gli sfugge. È l’incubo degli amministratori comunali, che se lo sognano anche di notte e temono i suoi video e i suoi articoli nei quali denuncia disservizi e inefficienze e dà voce alle esigenze dei suoi concittadini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *