Barcellona PG, la Polizia Penitenziaria blocca l’ingresso di stupefacenti al carcere Madia

OPG Barcellona
Il carcere di Barcellona Pozzo di Gotto

È notizia delle ultime ore quella che  la Polizia Penitenziaria di Barcellona Pozzo di Gotto ha  bloccato l’ingresso di all’ del carcere Madia di Barcellona Pozzo di Gotto. A renderlo noto  il Vice Segretario Regionale di PolGiust – Salvatore Chillemi: “Dopo aver ricevuto l’input investigativo, prosegue il sindacalista, il personale di Polizia Penitenziaria coinvolto in questa operazione

con grande professionalità è riuscito a cogliere in flagranza di reato il detenuto che ha introdotto la sostanza occultandola abilmente all’interno del proprio corpo e un altro detenuto a cui la sostanza è stata ceduta. Importante è stato l’apporto fornito da diverse unità che in modo congiunto e coordinato hanno evitato che i detenuti potessero disfarsi anzitempo delle sostanza stupefacenti, catalogati poi in cocaina e hashish”.

Per Chillemi è  auspicabile che il del Reparto ed il Direttore di Barcellona Pozzo di Gotto avviino il previsto iter amministrativo per riconoscere al tutto il personale di Polizia Penitenziaria impegnato in questa operazione il necessario e previsto riconoscimento.


Carmelo Amato

Il giornalismo è la sua ragione di vita. Indistruttibile, infaticabile, instancabile, riesce a essere sul posto “prima ancora che il fatto succeda”. Dalla cronaca nera allo sport nulla gli sfugge. È l’incubo degli amministratori comunali, che se lo sognano anche di notte e temono i suoi video e i suoi articoli nei quali denuncia disservizi e inefficienze e dà voce alle esigenze dei suoi concittadini.