Barcellona PG, esplosione nella fabbrica dei fuochi pirotecnici, arriva la prima condanna

Barcellona esplosionefabbrica siciliansPer l’esplosione nella fabbrica di Barcellona che nel novembre 2019 causò la morte di cinque persone, inflitta la condanna a 4 anni e sei mesi a Corrado Bagnato, titolare della ditta che eseguiva i lavori.
I giudici hanno disposto anche la confisca della società e le provvisionali alle parti civili per l’uomo che ha scelto il rito abbreviato. Il prossimo 23 giugno invece toccherà al figlio di Antonino e a Vito Costa, titolare della fabbrica dei giochi d’artificio, comparire davanti al giudice per la prima udienza con rito ordinario. Tutti e tre nel gennaio 2021 furono arrestati con accuse di varia natura, tra le quali quelle di disastro colposo, omicidio colposo plurimo e lesioni personali.