Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

22 dicembre 12.57 Abolizione ASI, domani Venturi illustrerà la riforma

Domani alle 11 presso la sede Asi di Caltanissetta l’assessore regionale alle Attivita’ produttive Marco Venturi, illustrera’ alla stampa i punti salienti della riforma dei consorzi Asi.

Assieme all’assessore, il presidente del consorzio Asi di Caltanissetta, Alfonso Cicero, che ha indetto l’incontro per il tradizionale scambio di auguri con i rappresentanti degli organi di informazione e comunicazione del territorio.

Venturi, per l’occasione, illustrera’ le principali innovazioni della riforma, recentemente approvata dall’Assemblea regionale siciliana, che istituisce l’Irsap, l’Istituto regionale per lo sviluppo delle attivita’ produttive, in sostituzione degli 11 consorzi Asi dell’isola.

“Si tratta di una riforma molto importante, richiesta a gran voce da tutte le realta” produttive, e fondamentale per lo sviluppo e la crescita del tessuto imprenditoriale e produttivo della Sicilia. Per questa ragione credo sia importante spiegarla punto per punto, commentandola assieme ai giornalisti, direttamente nei luoghi interessati dalla riforma stessa. Credo che sia giusto iniziare da Caltanissetta anche in considerazione dell’importante lavoro per la trasparenza, il rispetto delle regole, lo sviluppo e la legalita’, svolto dal presidente e dall’intero consiglio”.

L’assessore Venturi da gennaio avviera’ un programma di incontri su tutto il territorio regionale al fine di far conoscere nei dettagli tutte le peculiarita’ e i benefici provenienti dalla nuova legge.

“Intendo girare tutta la Sicilia e ogni singola provincia per spiegare una legge fondamentale che – prosegue l’assessore – prevede anche la creazione delle zone a “burocrazia zero”, con l’istituzione dell’autorizzazione unica per l’istruttoria delle istanze di nuove iniziative imprenditoriali nelle aree di competenza dell’Irsap e per il rilascio del relativo provvedimento di autorizzazione unica, ma anche un risparmio concreto di circa 4 milioni di euro l’anno per le casse della Regione, attraverso l’eliminazione di circa 800 posti di sottogoverno cosi’ come dei dirigenti generali, che passano da 11 ad uno solo”.

“Quella pensata e voluta dall’assessore, e approvata dall’Ars – afferma Alfonso Cicero – e’ una riforma fondamentale che smantella veri e propri carrozzoni clientelari, taglia i posti di sottogoverno, produce risparmi reali per la Regione, e vara un’Istituto che potra’ veramente contribuire allo sviluppo della Sicilia. E’ un onore che l’assessore abbia deciso di avviare questo ciclo di incontri proprio nell’Asi nissena che ha da tempo intrapreso un percorso di rispetto delle regole, di contrasto ad ogni forma di illegalita’, respingendo qualunque tipo di compromesso e avviando un percorso di efficienza e trasparenza nella gestione”.