Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Vara e Giganti, ecco il programma di Ferragosto

A dispetto di polemiche e critiche, l’amministrazione comunale ha varato il programma del Ferragosto 2013 di Messina.

Vara e Giganti, ovviamente, e anche manifestazioni collaterali. Si inizia domani alle 16, con la gara ciclistica XI° Trofeo “Maria Assunta”, che interesserà il circuito Viale Giostra-Via Cicala.

Domenica alle 18 alla Passeggiata a mare si svolgerà la rievocazione storica dello “Sbarco di Don Giovanni d’Austria e Saluto del Senato Messinese”.

Sabato 10 agosto alle 18, la tradizionale passeggiata dei giganti Mata e Grifone dal deposito di via Catania a piazza Fazio a Camaro Superiore, con l’accompagnamento gruppi folklorici FITP.

Domenica 11 agosto alle 21 all’Anfiteatro del Palacultura il concerto del Coro “Note Colorate”.

Lunedì 12 agosto alle 8, il trasferimento dei Giganti da Camaro a piazza Unione Europea ed alle 21 la Maratona di Ferragosto. Martedì 13 a piazza Castronovo, ci sarà la scopertura della Vara ed alle 21, a piazza Unione Europea lo spettacolo “Sotto i Giganti” curato da gruppi FITP.

Mercoledì 14 alle 19.45 a piazza Castronovo, è prevista la trasposizione della statua della Vergine dormiente dalla parrocchia di Santa Maria dell’Arco fino al Carro trionfale dell’Assunta. All’arrivo, la recita del rosario in preparazione alla celebrazione. Alle 20.30 a piazza Castronovo, la celebrazione Eucaristica presieduta dall’arcivescovo Calogero La Piana, con la presenza di altri sacerdoti.

Alle 22 la partenza della passeggiata dei giganti Mata e Grifone da piazza Unione Europea, attraverso la via Garibaldi lato mare, il viale Giostra, la via Garibaldi lato monte e poi di nuovo a piazza Unione Europea. Ad accompagnare il tutto l’animazione dei gruppi folklorici FITP e una sfilata carretti siciliani. Giovedì 15 alle 7.30 a piazza Castronovo, la stesa ed il montaggio delle corde attorno al Cippo della Vara.

Alle 9 saranno sparati 21 colpi di cannone ed alle 11 la messa in Cattedrale celebrata da monsignor La Piana. Alle 17 il trasferimento del Gonfalone della Città, della Commissione Storico-scientifica, del Comitato Operativo Vara e dei Ceri Votivi dalla Chiesa dei Marinai a piazza Castronovo, accompagnati dal gruppo storico “Compagnia Rinascimentale della Stella”.

Alle 18.15 riflessione e preghiera di preparazione per la partenza della machina votiva. Alle 18.30 partenza della Vara da piazza Castronovo con spari e giochi pirotecnici, lancio di bigliettini dai cannoni, spari all’arrivo in piazza Unità d’Italia, sosta di preghiera all’altezza del viale Boccetta, spari in piazza Unione Europea.

Poi l’arrivo a piazza Duomo e un momento di preghiera presieduto dall’arcivescovo La Piana. Alle 23 il primo spettacolo pirotecnico sotto la Stele della Madonnina del Porto ed alle 23.30 il secondo spettacolo di fuochi d’artificio.

Martedì 27 alle 8.30 a piazza Duomo inizio smontaggio della Vara e trasferimento dei giganti Mata e Grifone da piazza Unione Europea al deposito di via Catania.

Domenico Siracusano

Attore e osservatore dei fenomeni sociali e politici, scrive da quando i giornali di quartiere erano di carta e si credeva che un bell’articolo di analisi potesse smuovere le coscienze e forse le montagne. Nel 1997 fu il primo a parlare di casta e gettoni di presenza, beccandosi minorenne una querela, poi ritirata, da un consigliere di Quartiere. Affianca la scrittura all’organizzazione di viaggi con il CTS. Un giorno scriverà di luoghi e destinazioni lontane e sarà un inviato specialissimo.