#Trapani. Disabile lasciata fuori da un Ufficio Postale ad Alcamo per 45 minuti

Disabile Posta AlcamoPrima un’attesa di 45 minuti, poi il percorso contromano con le auto che passano per accedere all’Ufficio Postale 3 di Alcamo, in provincia di Trapani, in piazza Giovanni XXIII. L’episodio è avvenuto il 10 novembre scorso, ma i filmati ci sono stati inviati solo oggi.

Protagonisti della vicenda Pino Lombardo e la moglie disabile che si muove su una sedia a rotelle, convocati per abilitare una carta postale all’utilizzo dei servizi internet.

Ma per accedere all’ufficio c’è una scala e la pedana mobile

non funziona. Davanti alle proteste dell’uomo gli impiegati si limitano a dire che “non sono in grado di farla funzionare”.

La sola possibilità per accedere è fare un giro all’esterno ed entrare da un cortile. Alla fine ce l’hanno fatta, ma resta il fatto che quell’ufficio (a distanza di oltre un mese la situazione è sempre la stessa) è negato ai disabili.

Il signor Lombardo ci ha fornito i video della vergognosa vicenda. Testimonianza di quanto una cittadina disabile ha subito. Un’ingiustizia, probabilmente l’ennesima per quanti si trovano nelle stesse condizioni, con l’aggravante che la sola soluzione individuata è stata quella di farla entrare da un ingresso di servizio.

Filmato 1: http://youtu.be/PAD7jcyxlag

Filmato8: http://youtu.be/aDP–vC3p90

 


Elisabetta Raffa

Giornalista professionista dal secolo scorso, si divide equamente tra articoli di economia e politica, la cucina vegana, i propri cani, i libri, la musica, il teatro e le serate con gli amici, non necessariamente in quest’ordine. Allergica ai punti e virgola e all’abuso dei due punti, crede fermamente nel congiuntivo e ripete continuamente che gli unici due ausiliari concessi sono essere e avere. La sua frase preferita è: “Se rinasco voglio essere la moglie dell’ispettore Barnaby”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.