Spaccio di droga tra giovanissimi, i Carabinieri eseguono dieci misure cautelari

Carabinieri santaluciadelmela siciliansMESSINA. Stamattina i carabinieri hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di 10 persone con l’accusa di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, furto, detenzione di armi e tentativo di estorsione. Una persona è finita in carcere, cinque ai domiciliari e 4 hanno l’obbligo di dimora. Le indagini sono state condotte dalla Procura di Patti, coordinati dal Procuratore Angelo Cavallo.Gli accertamenti investigativi, svoltisi anche attraverso intercettazioni telefoniche, ambientali, e numerose attività di osservazione, pedinamento e controllo, hanno consentito

di scoprire una rete criminale dedita allo spaccio di sostanze stupefacenti, anche nei confronti di persone molto giovani. Marijuana, hashish e cocaina venivano spacciate nei comuni di S. Agata di Militello, Patti, Capo d’Orlando, Brolo e Naso. In due diverse occasioni, infatti, a fronte di un preteso credito di circa un migliaio di euro, due persone sono stati picchiate brutalmente, anche mediante colpi di bastone, tanto da dover poi ricorrere all’ausilio di stampelle. Secondo quanto si apprende, gli indagati erano in possesso anche di armi da fuoco, fra cui diversi fucili, tutti nascosti in aperta compagna e di cui sono in corso le ricerche.


Carmelo Amato

Il giornalismo è la sua ragione di vita. Indistruttibile, infaticabile, instancabile, riesce a essere sul posto “prima ancora che il fatto succeda”. Dalla cronaca nera allo sport nulla gli sfugge. È l’incubo degli amministratori comunali, che se lo sognano anche di notte e temono i suoi video e i suoi articoli nei quali denuncia disservizi e inefficienze e dà voce alle esigenze dei suoi concittadini.