Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Pratiche edilizie, predisposto dal Comune un opuscolo informativo

Nell’ambito della strategia della trasparenza e del controllo degli atti amministrativi, l’Amministrazione comunale ha promosso un servizio di tracciabilità delle pratiche, accessibile ad ogni cittadino.

In quest’ottica, al Dipartimento Attività edilizie e repressione abusivismo dell’area coordinamento urbanistica, come predisposto dall’assessore all’Urbanistica Sergio De Cola, è stato redatto un opuscolo contenente le informazioni necessarie per aiutare a presentare in modo corretto le pratiche edilizie, curato dal responsabile Nunzio Santoro.

La guida è consultabile negli uffici o scaricabile dal sito istituzionale (http://www.comune.messina.it/il-comune/ufficio-urbanistica/dipartimento-attivit-edilizie-e-repressione-abusivismo/coordinamento-attivit-edilizie/.

L’obiettivo è illustrare le procedure interne agli uffici e precisare le informazioni, che l’utente deve fornire per l’esame delle pratiche. Nell’ottica del miglioramento del servizio, l’iniziativa segue alla realizzazione del sistema informatico Urbamid, attivo ormai da alcuni anni, realizzato all’interno del dipartimento e a titolo gratuito dall’ingegner Maurizio Sebbio.

Il sistema consente ai tecnici di consegnare i progetti con procedura digitale (e nell’immediato futuro direttamente via web senza la necessità di recarsi al protocollo del comune) e agli uffici di gestire le pratiche per via informatica, anche in remoto. Recentemente Urbamid è stato potenziato con un modulo web, che già consente l’interrogazione sullo stato delle pratiche introitate dopo l’1 marzo 2013, da parte degli utenti.

Il sistema informatico di cui dispone il Dipartimento Urbanistica è uno strumento all’avanguardia nel panorama nazionale e costituisce una base certa per il miglioramento della gestione e del funzionamento degli uffici. Il servizio, già attivo al Dipartimento Attività edilizie e al Dipartimento Pianificazione urbanistica, sarà divulgato in settembre e progressivamente esteso anche alle altre sezioni dell’Amministrazione.