Ponte sullo Stretto, nulla è ancora perduto: stralciata dalla Finanziaria la liquidazione della società concessionaria

ROMA. Bloccata in calcio d’angolo la liquidazione definitiva della , la società costituita nel 1981 per gestire la costruzione del ponte sullo Stretto e che ha realizzato il progetto definitivo, validato anche da enti internazionali, che il ministero dei Trasporti tiene chiuso nel cassetto da anni. A dare la notizia le parlamentari siciliane di Forza Italia Stefania Prestigiacomo, Giusi Bartolozzi e Matilde Siracusano. “Buone nuove per la costruzione del ponte sullo stretto di Messina -dichiarano. La Camera dei Deputati ha stralciato l’articolo 129 della Legge di Bilancio in merito alla ‘procedura liquidatoria della società

Spa. Questo significa – chiosano Prestigiacomo, Bartolozzi e Siracusano- che il ponte resta ancora una possibilità concreta. Adesso serve uno sforzo supplementare affinché si anteponga definitivamente il realismo alla sterile narrazione benaltrista, tanto cara al Movimento 5 Stelle. I tempi sono maturi per affermare il sacrosanto principio della continuità territoriale, dotando l’Isola della più importante infrastruttura materiale della sua storia. Il progetto esiste, così come gli studi di fattibilità. E parte dei fondi del Recovery Fund messi a disposizione dall’Europa possono essere utilizzati per finanziarne la realizzazione. Non esistono più alibi: bisogna semplicemente avere il coraggio di superare le tare ideologiche di certi Movimenti”. Ponte 3 Sicilians

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *