#Messina. Lauree romene alla Kore di Enna, il no del rettore Navarra

Secco no ai corsi di laurea in medicina e delle professioni sanitarie alla Kore di Enna anche dal rettore dell’Università di di Messina Pietro Navarra.

“Ho molto apprezzato l’intervento determinato, puntuale e tempestivo del ministro Giannini con il quale l’Università Kore di Enna, la Fondazione Proserpina, la Regione Sicilia e l’ateneo romeno Dunarea des Jos sono diffidate dal porre in essere ogni attività non conforme alla legge in materia di riconoscimento delle Università straniere in Italia -dichiara Navarra.

alt="Il rettore Pietro Navarra" width="232" height="300" />
Il rettore Pietro Navarra

Con il proprio intervento il ministero dell’Università e della Ricerca, che comunque disconosce ogni eventuale attività già posta in essere in violazione della disciplina in vigore, ristabilisce ordine nel settore della formazione medica a livello universitario.

Il maldestro tentativo dell’Università di Enna di aggirare la normativa sugli accessi ai corsi di laurea di medicina e delle professioni sanitarie è così definitivamente bloccato.

Una vicenda paradossale -conclude il rettore dell’ateneo di Messina- che si conclude con l’affermazione del rispetto delle regole e la salvaguardia della giustizia e dell’equità all’interno del sistema universitario nazionale”.

mm

Francesca Duca

Ventinovenne, aspirante giornalista, docente, speaker radiofonica. Dopo una breve parentesi a Chicago, torna a preferire le acque blu dello Stretto a quelle del lago Michigan. In redazione si è aggiudicata il titolo di "Nostra signora degli ultimi" per interviste e approfondimenti su tematiche sociali che riguardano anziani, immigrati, diritti civili e dell'infanzia.Ultimamente si è cimentata in analisi politiche sulle vicende che animano i corridoi di Palazzo Zanca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.