Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#LegaPro. Proto è amministratore unico del Messina. Il passaggio delle quote avverrà nei prossimi giorni

1. ArrigoFranco Proto è amministratore unico del Messina. Stasera la firma di un preliminare, visto che i soci non hanno portato il documento contabile che doveva essere necessariamente allegato alla compravendita della società. Ma “Il passaggio delle quote avverrà comunque nei prossimi giorni senza alcun problema”, parola di Franco Proto stesso. L’imprenditore di Troina, dopo mesi di tira e molla con Stracuzzi e company sta subentrando acquisendo la totalità delle quote societarie. In mattinata sembravano esserci altri intoppi nella trattativa, ma per evitare ulteriori ritardi il nuovo (quasi) numero uno del Messina ha deciso di accelerare sensibilmente le operazioni chiedendo da subito il 100% della società, accollandosi gli oltre due milioni di euro di debiti. Il tutto si è svolto nello studio del notaio Arrigo.

“Il problema è un fatto di cuore, di sentimento – ammette Proto ai microfoni di Radio Amore. La provocazione oggi era stata forte, ossia quello di acquisire tutta la società, e ho risposto presente. Io se non avessi accettato questa provocazione il Messina sarebbe fallito, era una situazione troppo pesante tra debiti certificati e non. Vorremmo riportare il tutto alla normalità, con dei passaggi chiari e visibili. Vogliamo dare chiarezza, la gente deve sapere che ci sono delle procedure da rispettare, se verrà fatto rispetteremo anche noi stessi. Ci saranno uomini che lavoreranno sul campo e sulle strategie. Il presidente di Lega sa fare la sua politica sportiva, abbiamo lavorato insieme per otto anni. Portare il Messina alla normalità è un beneficio anche per tutto il sistema, per quanto riguarda tutti gli uomini che lavorano con noi sono persone che negli anni hanno lavorato con me e bene, saranno delegati nel proprio ruolo, sono persone fidate. Abbiamo tre campionati diversi: il mio è quello di salvare il Messina sotto l’aspetto finanziario, poi Manfredi dovrà far affezionare i tifosi attraverso il suo processo di marketing, e poi c’è il campionato sportivo, la cui direzione sarà affidata a Marcello Pitino. Il mio compito è il più “ingrato”, ma se dovessi salvare il Messina sarà come se avessi vinto la Champions. C’è una grande empatia con Lucarelli, saremo complementari e questo porterà a dei risultati. Da domenica in poi i risultati saranno sotto la nostra gestione, bisognerà avere positività e lavorare nella stessa direzione, senza scioperi e passeggiate per Via La Farina. Poi si può anche perdere in campionato, ma questo ci interessa poco: si vince e si perde, bisogna lavorare nella regolarità e avere rispetto per i lavoratori, per i tifosi, per la città, per la squadra, dobbiamo essere educativi. Abbiamo trovato un’intesa tra gentiluomini con i soci del Messina: c’è rispetto, anche se tutto è stato molto lungo come tempistica, ma ho fatto questa accelerazione dopo sette mesi perché voglio divertirmi e scrivere una nuova pagina sportiva. Messina è una città che potrebbe riscattarsi attraverso il calcio: vogliamo essere un buon esempio di qualità e un punto di riferimento per la città. Questa città è bellissima, deve iniziare a volare alto e avere un bel profilo. Domenica abbiamo il Catania, bella coincidenza. Mi sono disintossicato nei confronti della mia esperienza catanese, per me sarà una partita normalissima ma che voglio vincere, voglio i tre punti”.

Ecco i dettagli: Proto è amministratore unico, è stato predisposto un contratto preliminare, non quello definitivo perché occorreva un documento contabile che non è stato consegnato. Si tratta di una mera questione formale, Proto si considera già proprietario del Messina.

Franco Proto
Franco Proto

Giuseppe Marino

Laureato in Giornalismo all'Università degli studi di Messina. Si occupa a tutto campo della sezione sportiva di Sicilians, con un occhio di riguardo verso il calcio nostrano. Vi racconterà di tutto e di più sull'ACR Messina e sul panorama sportivo regionale.