Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Jazz al Pickwick con il Maremare Duo

Roberta Marchese e Paolo Aragona

Si è aperta con una struggente milonga di Astor Piazzolla la serata jazz organizzata dal Circolo Pickwick. Ad interpretarla magistralmente, trasformando una chitarra in un’intera orchestra, Paolo Aragona. Accanto a lui la voce limpida e avvolgente di Roberta Marchese. Durante il concerto sono scivolate una dopo l’altra alcune tra le più belle canzoni del secolo scorso.

 Da “Autumn leaves” a “Que reste-t-il de nos amours” di Trenet, da “Nessuno è come te” di Cammariere a “Eu

seu que vou te amar” di Jobim e Vinicius de Moraes. E poi, restando in Brasile, ancora di Jobim “Agua de beber”, “Carinhoso” di Pixinguinha e João de Barro e “Sabor a mi”. Un salto negli Stati Uniti con “good morning heartache” di Ervin Drake e Dan Fisher e poi di nuoco Brasile con la celeberrima “Garota de Ipanema”, scritta in un bar da Jobim e Vinicius de Moraes dopo aver visto passare una ragazza bellissima. Gran finale con “Black coffe” e per il bis la suggestiva “Follia d’amore” di Raphael Gualazzi. 

Ultimo appuntamento dell’anno venerdì prossimo con i Meeting on the Straits per poi riprendere a gennaio subito dopo la pausa natalizia.