Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Informatizzazione, il Tribunale apre alle nuove tecnologie

Per una volta Messina è prima in Italia e non per avvenimenti negativi. Palazzo Piacentini apre all’informatizzazione ed è pronto a diminuire il numero delle migliaia di faldoni che caratterizzano tutti i tribunali del Paese.

Nell’Aula Magna della  Corte di Appello, insieme all’Ordine degli Avvocati di Messina ed alla sezione messinese dell’Associazione Italiana Giovani Avvocati, il tribunale peloritano ha presentato il nuovo sistema di informatizzazione degli uffici giudiziari, elaborato in collaborazione con AsteImmobili.it. che sarà applicato all’ufficio delle Esecuzioni Mobiliari.

La Presidente del Tribunale Moleti si è detta entusiasta per la sperimentazione del nuovo sistema informatico, che sarà utilizzato in riva allo Stretto prima che altrove, battendo così sul tempo anche Torino, considerata da molti come un modello di efficienza giudiziaria.

Il Presidente dell’Ordine degli Avvocati Franco Celona ha sottolineato come questo importante risultato “sia il frutto della sinergia tra magistratura ed avvocatura messinese” ed ha dichiarato di sperare in altri più importanti risultati “per il miglioramento del sistema giustizia a Messina anche per il rilancio sociale ed economico dell’intera comunità”.

Per i giovani avvocati è intervento il presidente Alberto Vermiglio, che ha manifestato il proprio compiacimento per l’innovazione tecnologica “cui ha attivamente contribuito anche la nuova generazione di legali messinesi e che potrà costituire il punto di partenza per gli uffici del Tribunale di Messina in vista del prossimo avvento del processo telematico”.

Presente anche AsteImmobili.it, che con la responsabile Fontana ha spiegato il nuovo sistema operativo che dal domani prevede il rilascio di copie e certificati dell’ufficio delle Esecuzioni Mobiliari solo on line senza più accessi alla cancelleria competente.

La presidente Moleti ha poi ringraziato il collega Bonfiglio, insieme alla dottoressa Pino e all’avvocato Raco per la collaborazione nelle le fasi di realizzazione del progetto, annunciando inoltre che questo sistema sarà presto esteso anche all’ufficio di rilascio Copie sentenze. Le modalità di accesso al nuovo sistema saranno disponibili presso i siti istituzionali della Corte di Appello e dell’Ordine degli Avvocati di Messina.