Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Cronaca. Furto aggravato e porto d’armi illegale, arrestato 42enne a Mascali

CATANIA. Stamane nel comune di Mascali, in provincia di Catania i Carabinieri della Stazione di Graniti hanno arrestato il 42enne C. I . A., in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare degli arresti domiciliari emessa dal GIP, Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Messina su richiesta della Procura della Repubblica peloritana, poiché ritenuto responsabile dei reati di furto aggravato in abitazione e porto illegale di armiIl provvedimento cautelare scaturisce dalle indagini svolte dai militari della Stazione Carabinieri di Graniti a seguito di un furto avvenuto nel dicembre 2016, all’interno di un’abitazione di Gaggi, in cui i ladri si erano introdotti forzando l’infisso e rompendo un vetro e dalla quale erano stati sottratti monili d’oro, denaro contante e dei fucili da caccia custoditi in un armadio blindato. Nel corso del sopralluogo effettuato a seguito del furto, i militari dell’Arma avevano sequestrato dei reperti riconducibili agli autori del reato che sono stati inviati al Reparto Carabinieri Investigazioni Scientifiche di Messina per gli accertamenti tecnici di laboratorio che avevano permesso di individuare il profilo genetico di uno degli autori del reato. Alcuni mesi dopo il furto, le indagini si sono concentrate sull’indagato, il quale a seguito di una perquisizione domiciliare è stato trovato in possesso di uno dei fucili sottratti in occasione del furto di Gaggi. Sulla base degli indizi raccolti, la Procura della Repubblica di Messina ha disposto gli accertamenti comparativi tra il DNA dell’indagato e quello ritrovato sui reperti che hanno confermato la compatibilità genetica. L’arrestato, dopo le formalità di rito è stato sottoposto agli arresti domiciliari.