Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#Catania. Rubano un’auto, ma la Polizia li trova grazie all’allarme satellitare

volante_poliziaRubano un’auto, ma sono bloccati immediatamente dalla Polizia grazie all’antifurto satellitare. Finiscono in manette tre giovani di 21, 18 e 27 anni, responsabili di furto aggravato in concorso, insieme a un quattordicenne. Il 21 è stato denunciato anche per ricettazione e porto abusivo di armi da taglio.

Ieri mattina intorno alle 6 diverse volanti convergono in via Ustica, nel quartiere San Giovanni Galermo, dove era stata segnalata un’auto appena rubata, localizzata dal sistema d’allarme.

“Gli agenti – spiegano dalla Questura di Catania – con un accerchiamento a tenaglia, sbarrano ogni via di fuga all’auto con a bordo i quattro ladri, i quali, alla vista della

Polizia, abbandonavano l’auto e scappano prendendo direzione diverse”. Scatta un lungo, rocambolesco e pericoloso inseguimento, tra rovi e dirupi, con i malviventi che tentavano costantemente di nascondersi tra la fitta vegetazione e gli anfratti. Infine, i quattro sono stati bloccati.  “Dagli accertamenti – aggiungono dalla Questura – si è appurato che l’auto era stata rubata poco prima in una via del centro storico. A seguito della perquisizione personale, il 21enne è stato trovato in possesso di una borsa a tracolla griffata di sospetta provenienza furtiva, al cui interno c’erano tre coltelli”.

I tre arrestati, tutti pregiudicati per reati contro il patrimonio, su disposizioni dell’Autorità Giudiziaria, sono stati associati nelle camere di sicurezza in attesa di giudizio direttissimo. Il minore non imputabile, di nazionalità romena, è stato segnalato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni.

Antonio Maimone

Laureato in giornalismo all'Università di Messina. Ha sempre avuto la passione per il calcio e per lo sport in generale. Ha collaborato con diverse redazioni sportive e per Sicilians vi porterà all'interno di tutte le realtà sportive locali e regionali, facendo ogni tanto qualche passaggio in cronaca.