Barcellona PG, giovane arrestato dalla Polizia per estorsione

Barcellona Polizia Commissariato Sicilians 1Gli agenti di polizia del Commissariato barcellonese diretti dal vice Questore Antonio Rugolo, hanno eseguito ieri un’ordinanza di applicazione di misura cautelare degli arresti domiciliari a carico di un 24enne, ritenuto responsabile del reato di estorsione. L’ ordinanza è stata emessa dall’Ufficio GIP del Tribunale di P.G., su richiesta della locale Procura della Repubblica.

Gli investigatori hanno accertato che l’arrestato ha

posto in essere un’attività estorsiva facendo trovare alla vittima, sul parabrezza dell’auto, dei biglietti contenenti richieste di denaro, accompagnate da minacce. La vittima ha inizialmente ignorato le richieste ma, dopo aver subito dei danneggiamenti all’auto, intimorito, ha iniziato a pagare. Successivamente, esasperato dalle nuove richieste di denaro, ha denunciato tutto alla polizia.

Le immediate indagini degli investigatori del Commissariato, coordinati dalla Procura della Repubblica, hanno dato un’identità all’uomo, trovato dagli agenti con in tasca i soldi della vittima, opportunamente tracciati e fotocopiati.

Dopo gli atti di rito il ventiquattrenne è stato sottoposto agli arresti domiciliari a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.


Carmelo Amato

Il giornalismo è la sua ragione di vita. Indistruttibile, infaticabile, instancabile, riesce a essere sul posto “prima ancora che il fatto succeda”. Dalla cronaca nera allo sport nulla gli sfugge. È l’incubo degli amministratori comunali, che se lo sognano anche di notte e temono i suoi video e i suoi articoli nei quali denuncia disservizi e inefficienze e dà voce alle esigenze dei suoi concittadini.