Barcellona PG, controlli dei Carabinieri nei luoghi della movida: denunce e sequestri

I controlli a Barcellona

MESSINA. L’alt dei carabinieri ad un’Alfa Romeo, dalla macchina scendono due giovani con atteggiamento alquanto sospetto, poi entra in azione il cane King che fiuta l’odore della droga all’interno vettura. Questo quanto accaduto a Terme Vigliatore durante un controllo che ha visto i militari dell’Arma in azione per il rispetto delle norme del codice della strada e contro la guida in stato d’ebbrezza, nonché alla repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti.

Dopo il controllo nell’auto, le successive perquisizioni domiciliari effettuate nelle abitazioni dei due individui hanno consentito di rinvenire un bilancino di precisione e 55 grammi di marijuana occultati in involucro di cellophane. Il bilancino di precisione e tutta la sostanza stupefacente, già inviata al Reparto Carabinieri Investigazioni Scientifiche di Messina per le analisi di laboratorio, sono stati sottoposti a sequestro.
I

controlli sono avvenuti anche a Barcellona Pozzo di Gotto e nei comuni limitrofi di Terme Vigliatore e Falcone, mediante l’attuazione di posti di controllo ed intensificando la presenza
di pattuglie lungo le principali arterie stradali. In azione i militari di Barcellona Pozzo di Gotto, Merì, Fondachelli Fantina, Santa Lucia del Mela e Terme Vigliatore. Denunciati due soggetti per guida in stato di ebrezza alcolemica e due persone per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente nonchédi segnalare alla Prefettura di Messina due giovani, quali assuntori di sostanze stupefacenti, in quanto, sottoposti a perquisizione personale e veicolare, sono stati trovati in possesso di modiche quantità di sostanze stupefacenti per uso personale.

Durante il servizio, coordinato dal capitano Lorenzo Galizia, sono state complessivamente identificate 115 persone e controllati 83 veicoli. Contestate 15 infrazioni al codice della strada, tra cui 4 per mancanza della copertura assicurativa
obbligatoria e contestuale sequestro dei veicoli, 3 per guida senza patente perché mai conseguita e 8 per omessa revisione periodica, per un ammontare complessivo delle sanzioni pari a circa 11.000 euro.

Carmelo Amato

Il giornalismo è la sua ragione di vita. Indistruttibile, infaticabile, instancabile, riesce a essere sul posto “prima ancora che il fatto succeda”. Dalla cronaca nera allo sport nulla gli sfugge. È l’incubo degli amministratori comunali, che se lo sognano anche di notte e temono i suoi video e i suoi articoli nei quali denuncia disservizi e inefficienze e dà voce alle esigenze dei suoi concittadini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *