Al Castello di Milazzo torna la rassegna enogastronomica dedicata alle eccellenze siciliane

IMG 20220726 WA0028A Milazzo torna, “E20Divini “Experence Born in Sicily”, la rassegna enogastronomica dedicata alle eccellenze siciliane, giunta alla IV edizione e organizzata da E20divini.
Il suggestivo scenario sarà il castello di Federico II di Svevia, da venerdì 29 a domenica 31 luglio 2022 a partire dalle ore 20:00. Una tre giorni di incontri, degustazioni e laboratori di educazione alimentare per ribadire l’importanza dell’ecosostenibilità e della filiera a km 0. Più di 130 produttori esporranno in tavole ‘vestite’ per l’occasione i prodotti che rappresentano l’eccellenza della gastronomia dell’Isola.

Il castello con la sua straordinaria bellezza e la sua antica storia darà vita ad una magica atmosfera. Vino, olio, miele, formaggi, salumi e dolci della tradizione siciliana saranno tra i protagonisti della manifestazione in cui si intrecciano storia, cultura e sapori, prenderanno parte numerose realtà del territorio con etichette di grande qualità in un contesto che unisce le bellezze naturalistiche all’antica storia architettonica del Castello più grande di Sicilia.

Un evento che punta a valorizzare non solo le peculiarità donate dalla natura ma anche il grande lavoro che c’è dietro ogni prodotto di successo. Obiettivo della rassegna è agevolare anche sul territorio della quel percorso turistico-enogastronomico che ogni anno muove, verso gran parte delle città italiane più conosciute, flussi di persone interessate ad approfondire importanti aspetti del luogo che stanno visitando, i suoi infiniti sapori e profumi – dichiarano gli organizzatori: “Vogliamo far recuperare il dialogo diretto tra consumatore e produttore, quasi totalmente scomparso nell’era della globalizzazione. Sarà un’occasione di crescita e confronto anche per le aziende partecipanti, una

vetrina importante volta ad un turismo sostenibile e di qualità”.
I produttori racconteranno le fasi della lavorazione dei prodotti, la propria filosofia, i metodi di lavoro dei vini DOC come il Faro, il Mamertino, vini dell’Etna, il Cerasuolo di Vittoria, il Moscato di Siracusa, i Passiti, le Malvasie, i Marsala e i Distillati. Le delizie non si fermeranno ai vini ma è prevista una esposizione con degustazione di Oli extra vergine di oliva, Olive da tavola, Casaleni per l’Idromele, Bonajuto Cioccolato di Modica, Pistacchio di Bronte, Mandorla di Avola, Mieli, Prosciutto del suino nero dei Nebrodi, Nocciole dei Nebrodi e Mandorle in forma di pasta reale, il Consorzio della Provola dei Nebrodi e quello della Manna delle Madonie. Solo per citarne alcuni.
Una ulteriore importante iniziativa è la tappa di The Road to Terra Madre, Slow Food e la Condotta Peloritani Tirrenici con attività educative e laboratori sensoriali per bambini e adulti che anticipa il percorso che porterà a “Terra Madre Salone del Gusto” che si terrà a Torino. Ci sarà inoltre la presenza della Scuola Europea sommelier Sicilia a supporto professionale delle cantine ospitate. Hanno inoltre aderito all’evento rinomati Maestri Ceramisti di Santo Stefano di Camastra e di Caltagirone. E20divini ospiterà anche un gruppo di ed artigiani di Sicilian Artisan Foundation e la Direttrice Artistica: Eliana Calandra ambasciatrice della cultura siciliana, che con le loro opere d’arte raccontano della Sicilia, delle nostre tradizioni e folklore come i pupi siciliani, i liutai, i ceramisti e gli artisti.

L’evento è patrocinato dall’Assessorato Regionale dall’Agricoltura, dello Sviluppo Rurale e della Pesca, dall’Assessorato Regionare del Turismo dello Sport e dello Spettacolo, dal Comune di Milazzo e dalla Camera di Commercio di Messina.

Carmelo Amato

Il giornalismo è la sua ragione di vita. Indistruttibile, infaticabile, instancabile, riesce a essere sul posto “prima ancora che il fatto succeda”. Dalla cronaca nera allo sport nulla gli sfugge. È l’incubo degli amministratori comunali, che se lo sognano anche di notte e temono i suoi video e i suoi articoli nei quali denuncia disservizi e inefficienze e dà voce alle esigenze dei suoi concittadini.