Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

27 settembre 09.04 Sciopero generale PA, lavoratori in partenza per Roma

Si mobilitano i dipendenti pubblici. Questa sera partenza verso Roma per partecipare alla manifestazione nazionale che si terrà domani.

“I dipendenti pubblici i precari non ci stanno -dichiarano i segretari generali della FP CGIL Clara Crocè e UIL FP Giuseppe Calapai- i lavoratori pubblici hanno già dato. Stipendi falcidiati, tagli alle dotazioni organiche, mobilità, cassa integrazione e infine licenziamento dei dipendenti pubblici e dei precari. Dal primo gennaio del 2013 potranno essere rinnovato soltanto il 50 % dei contratti in scadenza. A rischio nella nostra provincia  il rinnovo dei contratti in scadenza di centinaia di precari.

Stasera da Messina partiranno numerose delegazione di lavoratori organizzate dalla FP CGIL  -dichiara Clara Crocè. Delegazioni del Comune di Messina, della Difesa Arsenale e Marisicilia, dal Tribunale di Messina, dell’INPS, della Prefettura, del Genio Civile, dell’ERSU, della Camera di Commercio, della Biblioteca Regionale, dei Comuni dei Nebrodi Capo d’Orlando, Santo Stefano Camastra, Tusa,  Raccuja, Motta d’Affermo, dell‘Azienda Papardo-Piemonte, dell’ASP 5, della Provincia Regionale e di altri enti locali.

Ma a manifestare non saranno soltanto i dipendenti pubblici -continua Clara Crocè- in partenza anche  gli studenti dell’UDU. La FP CGIL regionale ha organizzato dei pulmann  per consentire la partecipazione dei tanti giovani che a causa delle politiche messe in atto dal governo non avranno alcun futuro occupazionale.

“Anche la UIL FPL e PA  ha organizzato i lavoratori per consentire la partecipazione alla manifestazione a Roma  una corposa delegazione rappresentativa di tutti  uffici – conlude Calapai”.