Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

1 marzo 13.09 Marcia per il lavoro, D’Alia: “Sicilia produttiva in piazza, quella fallimentare nel Palazzo”

“I 25 mila che sfilano in corteo a Palermo, sindacati ed imprese per la prima volta insieme, demarcano la linea di confine, tra una Sicilia che produce, che lavora, in una situazione di sofferenza economica gravissima, che chiede  lavoro e misure immediate proprio per uscire dalla crisi e un’altra Sicilia, che oggi non sta in piazza, ma che rimane sorda alle necessita’ dei cittadini e si attacca ad antiquati bizantinismi e ‘inciuci’ per sopravvivere”. Lo dice Gianpiero D’Alia, presidente dei senatori dell’Udc e coordinatore regionale del partito.

“Non e’ necessario aggiungere altro – prosegue -. La Marcia per il lavoro di oggi e’ gia’ significativa del fallimento di questa politica nell’Isola, tutti compresi da chi amministra a chi lo ha fatto nel passato, e dell’incapacita’ di adottare misure per la ripresa, la crescita e lo sviluppo della Sicilia. E’ tempo d’agire, di guardare in faccia seriamente i problemi prima che il pericolo di tensioni sociali si concretizzi realmente. Apprezziamo infine lo sforzo di Maurizio Bernava, Ivan Lo Bello e di tutte le altre sigle per l’organizzazione della manifestazione di oggi. A loro solidarieta’ e sostegno”.