Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Via libera alla valorizzazione del patrimonio dello Stretto

La Giunta Accorinti

Via libera della Giunta Accorinti alle linee di indirizzo per la valorizzazione del patrimonio materiale ed immateriale dello Stretto di Messina. Passaggio necessario per “garantire la tutela dei luoghi e promuovere ogni azione che possa favorirne il riconoscimento in campo nazionale ed internazionale”.

L’esecutivo ha poi approvato la convenzione tra l’Università di Reggio Calabria e il Comune di Messina per tirocinio e orientamento.

Obiettivo dell’accordo è facilitare le scelte professionali degli studenti che hanno già assolto gli obblighi scolastici grazie alla conoscenza diretta del mondo del lavoro.

La convenzione prevede l’alternanza tra studio e occupazione all’interno di processi formativi ben precisi che si concretizzeranno in tirocini di formazione e orientamento d’impresa.

Disco verde anche per il Programma Operativo di Dettaglio (POD) rivisto il 29 luglio scorso e inerente sia l’intervento di completamento della messa in sicurezza della linea tranviaria dal torrente Gazzi al torrente Annunziata, che il “Sistema di monitoraggio e controllo della mobilità, ME.T.A.2001” utilizzato per la gestione e il controllo del traffico.

Voto favorevole pure al progetto esecutivo dei lavori da 32 mila euro grazie ai quali si otterrà il Certificato di Prevenzione Incendi (CPI) per le scuole “Ferraù”, “Cesare Battisti”, e “Paradiso”, al quadro tecnico economico dei lavori di realizzazione dell’impianto di riscaldamento nella scuola “Albino Luciani”, che costeranno  200 mila euro, e a quello inerente le scuole d’infanzia e primaria “Montepiselli”, per un importo di 350 mila euro.

La Giunta ha concluso i lavori di oggi pomeriggio deliberando l’attivazione di una cabina di regia per la gestione del progetto “Gioventù al Lavoro – Youth at work”, che rientra nel Piano Locale Giovani.