#Taormina. No della FP Cgil alla chiusura di Cardiochirurgia Pediatrica

Un intervento di cardiochirurgia pediatrica a Taormina

“Ennesimo saccheggio alla provincia peloritana”. Così la FP Cgil di Messina definisce l‘ipotesi della chiusura del reparto di Cardiochirurgia Pediatrica dell’ospedale di Taormina.

“Non si comprendono le logiche che stanno dietro a questa scelta -dichiara Clara Crocè, segretario generale della FP Cgil messinese. Stiamo parlando di una realtà su cui sono state investite risorse sia umane sia economiche e che è in grado di rispondere ai bisogni assistenziali garantendo lavoro a 12 famiglie”.

Ufficialmente la chiusura del reparto sembrerebbe dettata dall’insostenibilità economica della convenzione con l’ospedale Bambin Gesù di Roma. In realtà, però, secondo il sindacato con la medesima convenzione la struttura sarebbe trasferita a Palermo.

“Dato lo spreco di pubblico necessario per smantellare e ricostruire qualcosa che già esisteva -puntualizza ancora il segretario generale Crocè- proponiamo rivedere i termini della convenzione e riportarli a livelli di sostenibilità condivisa tra due enti, instaurando così un percorso virtuoso di reciproca e fattiva collaborazione, nell’unico e imprescindibile scopo di garantire servizi di qualità alla popolazione ed evitando l’ennesimo scippo alla sanità messinese”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.