#Siracusa. Un operaio muore schiacciato da un cancello a Priolo

cantiere_operaioEnnesimo incidente sul lavoro, ieri mattina è morto un operaio specializzato 63enne di Carlentini della ditta COEMI. A meno di 24 ore dall’incidente mortale dei due operai alla Versalis un’altra vittima nella zona industriale di Priolo.

Secondo la ricostruzione dei Carabinieri, Vincenzo Guercio, insieme ad altri due operai, stava iniziando la manutenzione a un cancello in ferro di notevoli dimensioni e peso che delimita due aree interne della ditta. I tre dovevano ripristinarne l’apertura completa del cancello impedita da uno scorrimento difficoltoso delle ruote. All’improvviso, per cause

in corso di accertamento, Guercio è rimasto schiacciato dal cancello, fuoriuscito dal binario

Immediatamente sono intervenuti i soccorsi. Un elicottero del 118 è atterrato in un piazzale adiacente sgomberato celermente dagli operai della COEMI e l’ è stato trasportato all’Ospedale di Cannizzaro  di Catania. Ma, a causa delle fratture multiple interne riportate e delle diffuse emorragie, Guercio è morto lungo il tragitto giungendo all’Ospedale già senza vita.

I Carabinieri di Gargallo hanno sottoposto l’area a sequestro e hanno raccolto ogni elemento utile a comprendere la dinamica del fatto e accertare eventuali responsabilità.


Giuseppe Marino

Laureato in Giornalismo all'Università degli studi di Messina. Si occupa a tutto campo della sezione sportiva di Sicilians, con un occhio di riguardo verso il calcio nostrano. Vi racconterà di tutto e di più sull'ACR Messina e sul panorama sportivo regionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.