Allerta meteo, la Sicilia flagellata dal maltempo. Danni soprattutto a Catania e a Messina

Messina
Messina

Allerta meteo oggi in quasi tutta l’Isola. Nella parte orientale, già ieri sera le condizioni erano peggiorate. Pioggia torrenziale e forti raffiche di vento nelle province di Catania, Messina, Enna, Ragusa, Siracusa.

Durante la notte paura e danni soprattutto nel Catanese. Problemi anche all’aeroporto Fontanarossa. Ieri sera due voli sono stati dirottati a Palermo: il Genova-Catania della compagnia spagnola Volotea e quello proveniente da Bergamo della Ryanair.

Nelle ore successive una tromba d’aria ha colpito il centro di Misterbianco, causando danni ad abitazioni e autovetture in via Verga. Scoperchiate due case e abbattuti alcuni pali della luce. Altri danni per le violente raffiche di vento si sono registrati attorno alle 3 del mattino ad Aci Catena.

Ad Acireale, centro maggiormente colpito dalla tromba d’aria di mercoledì scorso, il distaccamento dei Vigili del fuoco anche ieri notte è stato tempestato di telefonate per richieste di interventi per muri pericolanti, e per soccorrere automobilisti in panne.

Pure oggi scuole

chiuse a Catania, Acireale, Aci Castello, San Giovanni La Punta, Bronte, Caltagirone e Siracusa. Di pomeriggio la Giunta regionale si riunirà ad Acireale, per prendere atto simbolicamente dei danni dei giorni scorsi e decretare lo stato di emergenza, con i relativi interventi di aiuto.

Catania
Catania (foto dal web)

Ancora disagi anche a Messina e provincia. Un nubifragio ha investito la città dello Stretto per tutta la notte, allagando strade, negozi e cantine. L’Anas è stata costretta a chiudere parte della strada statale 114, all’altezza del villaggio di Santa Margherita. Situazione critica pure nel villaggio di Galati Marina per una intensa mareggiata che sta erodendo il litorale.

In provincia, a Milazzo e Barcellona Pozzo di Gotto, diverse strade sono impraticabili e le Isole Eolie sono isolate a causa del forte vento che soffia da Est-Sud-Est.

A Palermo, invece, non è ancora arrivato l’atteso maltempo. Ieri sera il bollettino meteo della Protezione civile preannunciava il “codice rosso” e il sindaco Leoluca Orlando ha emanato l’ordinanza di chiusura delle scuole. Si teme per le prossime ore della giornata.

 

 

Elio Granlombardo

Ama visceralmente la Sicilia e non si rassegna alla politica calata dall’alto. La “sua” politica è quella con la “P” maiuscola e non permette a nessuno di dimenticarlo. Per Sicilians segue l'agorà messinese, ma di tanto in tanto si spinge fino a Palermo per seguire le vicende regionali di un settore sempre più incomprensibile e ripiegato su se stesso. Non sopporta di essere fotografato e, neanche a dirlo, il suo libro preferito è “Conversazione in Sicilia” di Elio Vittorini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.