Proroga per i trasporti delle isole minori, Falcone: “Le comunità non saranno penalizzate”

SICILIA. “Come preannunciato nei giorni scorsi, nelle more della pubblicazione di una nuova gara per affidare nel 2022 i servizi marittimi tra la Sicilia e le isole minori nel prossimo quinquennio il Governo Musumeci ha prorogato l’attuale regime dei collegamenti con navi e aliscafi, mantenendo invariati orari e linee vigenti, senza alcuna riduzione dei servizi o penalizzazione per le comunità isolane”. Così l’assessore ai Trasporti Marco Falcone, che aggiunge: “Per quanto riguarda i collegamenti marittimi effettuati con il sostegno statale, abbiamo invece fatto richiesta
alla Società di Navigazione Siciliana  (una compagnia armatoriale i cui soci sono al 50% ciascuno la Liberty Lines e la Caronte & Tourist) di mantenere per tutto il 2022 i servizi attualmente erogati, con il riconoscimento da parte della Regione dei costi aggiuntivi, sempre in attesa della futura gara che prevederà un’integrazione fra servizi a compensazione regionale e quelli a compensazione statale. Su quest’ultima iniziativa, la Regione ha anche investito le prefetture competenti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *