Ponte sullo Stretto, Salvini: “Dopo 60 anni di promesse e di chiacchiere ci siamo”

Germana Salvini Sicilians
Nino Germanà e Matteo Salvini

SICILIA. “Le risorse per il ponte sullo Stretto ci sono e in settimana sarò in Senato per l'approvazione del Decreto Ponte”. A parlare è  il ministro delle Infrastrutture Matteo Salvini, oggi in Sicilia per la presentazione dell'inizio dei lavori sulla Ragusa-Catania. Inevitabili le sul ponte sullo Stretto. “Dopo sessant'anni di chiacchiere – ha incalzato Salvini– di mancate promesse nei confronti dei siciliani e degli italiani e dopo centinaia di milioni di euro spesi senza neanche posare una pietra, ci siamo. In sei mesi abbiamo fatto un gran lavoro e l'obiettivo è di aprire i cantieri entro l'estate 2024, perché il diritto alla mobilità, alla continuità territoriale, all'unità con il resto del Paese per milioni di siciliani per me è sacro. L'avvio dei lavori è previsto per l'estate dell'anno prossimo. Sarà un ponte a campata unica, il più lungo al mondo e quindi questo sarà motivo d'orgoglio”.