#Palermo. Perde il cellulare durante una rapina, arrestato 24enne

volante_grande_PoliziaAveva rapinato insieme a un complice un giovane, ma perse il telefonino, e così i poliziotti del Commissariato Oreto-Stazione hanno arrestato  Bilel Ben Mekki. Il 24enne, accusato di rapina,  è destinatario di un provvedimento di custodia cautelare domiciliare, emesso dal GIP del Tribunale di Palermo Fabio Licata.

“Qualche mese fa, un giovane studente palermitano è stato affrontato, in via Volturno, da due malviventi, pronti a tutto pur di ottenere il telefonino della vittima – si legge in una nota della Questura di Palermo. Il giovane aggredito ingaggiò con

i malviventi una violenta colluttazione che gli costò più di un pugno, ma resistette più di qualche minuto alla furia dei rapinatori. I malviventi spesero importanti energie prima di consumare la rapina  lasciarono sul campo un cellulare caduto dalla tasca di uno dei due rapinatori”.

Sull’analisi dei tabulati di quel cellulare, i poliziotti hanno sviluppato la dorsale delle loro indagini. Quel cellulare è risultato, infatti, intestato ad un congiunto di Ben Mekk, ed è risultato che è stato disattivato il giorno stesso della rapina dopo aver dialogato con una serie di pregiudicati che sono stati ascoltati dai poliziotti.

L’incrocio di queste circostanze ha portato gli agenti al giovane. Sono in corso indagini per risalire al complice.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *