Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#Palermo. Obbligo di firma per 17 del centro sociale Spazio Anomalia

PoliziaLa Polizia ha notificato a 17 antagonisti il provvedimento di obbligo di firma. Si tratta di esponenti del centro sociale Spazio Anomalia di Palermo. I 17 sono indagati per associazione a delinquere, secondo gli inquirenti avrebbero a partire dal 2010 “commesso una serie indeterminata di delitti contro l’ordine pubblico, l’incolumità pubblica, il patrimonio e la persona prevalentemente durante manifestazioni non autorizzate”.

Dalla Questura spiegano con una nota che: ” al sodalizio viene contestata la modalità con la quale gli stessi hanno incanalato, con atti di violenza preorganizzata, la legittima protesta sociale, travalicando i limiti della legge e della civile convivenza per veicolare la tensione di piazza in un circuito criminoso.

In particolare agli esponenti del centro sociale viene contestato il reato di associazione a delinquere perché: costituitisi in un gruppo organizzato sotto la sigla Spazio Anomalia/Ex Karcere si associavano tra loro e con altri soggetti al fine di commettere una serie indeterminata di delitti contro l’ordine pubblico, l’incolumità pubblica, il patrimonio e la persona, continua la nota della Questura di Palermo, che programmavano di realizzare prevalentemente nell’ambito ed in occasione di manifestazioni non regolarmente preavvisate all’Autorità di pubblica sicurezza”.

Tra i reati contestati ci sono: quelli di occupazione abusiva di edifici pubblici, di danneggiamento aggravato, di deturpamento e imbrattamento di beni immobili, di oltraggio a pubblico ufficiale, di interruzione di pubblico servizio, di violenza, minaccia e resistenza a pubblico ufficiale e di lesioni personali.

L’ordinanza, emessa dal Gip Vittorio Anania, su richiesta del procuratore, Leonardo Agueci e dei sostituti, Emanuele Ravaglioli e Gery Ferrara, obbliga all’ordine di firma: Giuseppe Vitale, 36 anni; Luigi Spera, 31 anni; Giorgio Martinico, 28 anni; Gaetano Mazzola, 28 anni; Salvatore Pirrone, 28 anni; Gabriele Lo Dico, 30 anni; Emiliano Spera, 30 anni; Chadli Aloui, 26 anni; Emanuele Cardella, 27 anni; Gaetano La Barbera, 28 anni; Elisabetta Di Patti, 31 anni; Carlo Mancuso, 24 anni; Valerio Lupo, 26 anni tutti di Palermo. Oltre a  Simona Maria Adele Paladino, 30enne di Marsala,  Alessio Marziano, 31enne di Messina e Melina Tomasi, 31 anni di Ragusa.