Palermo, Caronia solidale con giornalisti GdS: “Società venda a editore più illuminato”

MariannaCaronia sicilians
Marianna Caronia, deputata ARS Lega

PALERMO – “Se l’editore del Giornale Sicilia ritiene di dover penalizzare ulteriormente i giornalisti e i dipendenti della storica testata, fondata prima dell’Unità d’Italia e prima di quotidiani blasonati come il Corriere della Sera, sappia che forse la scelta da fare è quella di vendere le proprie quote ad un altro editore, magari più illuminato e con capacità di investimento che finora

l’attuale proprietà non ha dimostrato”. Così Marianna Caronia, capogruppo della Lega all’ARS, che aggiunge: “Il Giornale di Sicilia fa parte della storia della nostra regione e da sempre ha rappresentato un punto di riferimento per l’informazione regionale. Alcuni suoi giornalisti hanno anche pagato con la propria vita l’impegno rigoroso nel raccontare fatti di mafia. Non è minimamente pensabile che l’informazione del Giornale di Sicilia cartacea e online possa scomparire. Esprimiamo la nostra solidarietà alla redazione, al comitato di redazione e a tutti i lavoratori della testata, auspicando una scelta industriale rapida che possa mettere in sicurezza tutte le professionalità dell’azienda editoriale”.