Obiettivo Messina: Accorinti incontra Garofalo e Germanà

Cacciola, Garofalo, Accorinti, Germanà

Secondo Palazzo di Giustizia, accoglienza immigrati e un incontro con il ministro Angelino Alfano.

Questi i temi sui quali i parlamentari del Nuovo Centrodestra Enzo Garofalo e Nino Germanà si sono confrontati stamane a Palazzo Zanca con il di Messina Renato Accorinti.

Dopo aver discusso dei conti in rosso del Comune e aver discusso i problemi inerenti il nuovo tribunale e la gestione dei profughi arrivati in città che, come si in una nota dell’NCD  “dall’insediamento di questo esecutivo sono stati al centro dell’attenzione senza che si sia giunti a concreta risoluzione”, Garofalo e Germanà hanno rinnovato la disponibilità a collaborare con la Giunta Accorinti.

“Garofalo e Germanà -spiegano i portavoce del partito- si sono fatti intermediari con il Governo Nazionale e hanno provveduto a garantire un incontro con il ministro dell’Interno Angelino Alfano, che in occasione della

prossima visita a Messina incontrerà il primo cittadino per trattare questi temi.

I deputati, raccogliendo la richiesta di provvedere a un reimpiego delle aree militari dismesse, si sono mobilitati allo scopo di fornire concretezza alle proposte, fungendo da trait d’union tra Messina e Roma”.

“Bisogna guidare in modo deciso questa città affinchè si operi una scelta che risulti la più idonea per far fronte alle esigenze di tutti -ha dichiarato Garofalo- e in ciò noi ci impegnamo al massimo”.

“Costituisce la natura stessa del nostro ruolo quello di contatto tra le istituzioni di cui noi stessi siamo parte -ha aggiunto Germanà. Laddove l’interlocutore governativo è anche leader del nostro movimento, da deputati e da messinesi è assolutamente ovvio coordinarsi per fare un buon lavoro per la nostra terra”.

L’incontro tra il sindaco Accorinti e il ministro si terrà domenica prossima in occasione della venuta a Messina del leader del Nuovo CentroDestra per partecipare a un’assemblea aperta del NCD che si terrà nell’Auditorium del PalaCultura alle 11.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.