Milazzo, controlli dei Carabinieri nel fine settimana: sei le persone denunciate

I carabinieri della compagnia di Milazzo guidati dal capitano Andrea Ortolani, hanno attuato nelle ultime ore diversi posti di controllo alla circolazione stradale, nel corso dei quali hanno deferito: un 39enne ed un 48enne, per guida sotto l’influenza di alcool, poiché, controllati alla guida delle proprie autovetture e sottoposti all’accertamento tramite etilometro, sono risultati positivi con tassi alcolemici ben superiori ai limiti previsti. Nel corso del controllo, il 49enne ha fornito generalità false, per cui è stato deferito anche per il reato di falsa attestazione o dichiarazione a un pubblico ufficiale sulla propria identità; un 36enne, per reiterata guida senza patente, poiché controllato alla guida di un veicolo senza essere in possesso del prescritto titolo di guida, con reiterazione nell’ultimo biennio; un 41enne, per guida sotto l’influenza di sostanze

stupefacenti, poiché, sottoposto ad accertamenti tossicologici a seguito di un sinistro stradale in cui è rimasto coinvolto, è risultato positivo ai cannabinoidi; un 30enne ed un 22enne, per rifiuto dell’accertamento tossicologico, poiché, controllati alla guida delle proprie autovetture, invitati a sottoporsi alle previste in quanto trovati in possesso di modiche quantità di sostanze stupefacenti, si sono opposti alle previste analisi.
Inoltre 5 persone sono state segnalate alla quali assuntori di stupefacente, poiché trovate in possesso di modiche quantità di marijuana e hashish, detenute per uso personale, che sono state sequestrate. Le sostanze rinvenute sono state sequestrate ed inviate al Reparto Investigazioni Scientifiche per le analisi di rito.

Carmelo Amato

Il giornalismo è la sua ragione di vita. Indistruttibile, infaticabile, instancabile, riesce a essere sul posto “prima ancora che il fatto succeda”. Dalla cronaca nera allo sport nulla gli sfugge. È l’incubo degli amministratori comunali, che se lo sognano anche di notte e temono i suoi video e i suoi articoli nei quali denuncia disservizi e inefficienze e dà voce alle esigenze dei suoi concittadini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.