#Messina. Stangata da oltre 400 mila euro per il Comune di Barcellona

Il sindaco Materia con il personale di Palazzo Longano

Nuova stangata per le casse del Comune di Barcellona Pozzo di Gotto. Nella causa promossa dalla famiglia Novarese per un’espropriazione risalente agli anni Novanta, il Tribunale della città del Longano ha disposto il pagamento di oltre 400 mila euro a favore dei ricorrenti. 

L’ ha subito proposto opposizione tramite l’avvocato Pietro Aloisio per tentare di evitare un esborso di denaro che contribuirebbe a complicare la già difficile situazione economica di Palazzo Longano.

Per Benedetto e Francesco Novarese, eredi del padre Orazio (che avviò la causa 20 anni fa), il magistrato competente ha disposto la liquidazione di 410 mila euro, cui bisogna aggiungere gli interessi e le spese legali quantificate in 3.436,76 euro.

 


Carmelo Amato

Il giornalismo è la sua ragione di vita. Indistruttibile, infaticabile, instancabile, riesce a essere sul posto “prima ancora che il fatto succeda”. Dalla cronaca nera allo sport nulla gli sfugge. È l’incubo degli amministratori comunali, che se lo sognano anche di notte e temono i suoi video e i suoi articoli nei quali denuncia disservizi e inefficienze e dà voce alle esigenze dei suoi concittadini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.