Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#Messina. Senza patente, ubriachi e armati. I carabinieri fermano 8 persone

 

Il Nucleo radiomobile di Messina, in una serie di controlli alla circolazione stradale ha denunciato due persone  per guida in stato di ebrezza, uno per rifiuto di sottoporsi a controlli con etilometro e quattro per guida senza patente e uno per porto di coltello di genere vietato.

Due giovani messinesi sono stati deferiti per guida in stato di ebbrezza. Un 26enne , è stato controllato nei pressi del centro commerciale di Tremestieri mentre conduceva la vettura nonostante avesse un tasso alcolemico pari a 0,82 grammi per litro. Mentre , un 23enne, è stato fermato in Via XXIV Maggio alla guida del proprio autoveicolo con un tasso alcolemico di ben 1,40 grammi per litro.

Un 27enne, invece, fermato in Via Monsignor D’Arrigo, è stato deferito all’Autorità Giudiziaria perché si è rifiutato di sottoporsi al controllo tramite l’etilometro.

Fermati in diverse aree della città mentre conducevano ciclomotori senza avere mai conseguito la  patente, tre giovani di età compresa tra i 20 e i 30 anni e un 50enne sono stati denunciati per guida senza patente. I mezzi sono risultati privi di copertura assicurativa e quindi sequestrati.

Infine, sempre nel corso del servizio, un 30enne è stato denunciato poiché deteneva nel vano portaoggetti dell’auto, un coltello a serramanico lungo complessivamente 15 centimetri di cui 7 di lama.

Armando Montalto

Tra la metà dei Novanta e i primi Duemila ha cambiato città, paese e occupazione con la rapidità di un colibrì. Insomma, questo quarantenne messinese, dopo aver fatto consegne a Canal Street, parlato in nome della UE, letto Saramago, tirato sassi sul Canal Saint Martin e bevuto fiumi di birra ha deciso. Tornare a casa, mettere su famiglia e la testa a posto. Oggi si divide tra libri, mare e famiglia. Intanto, prova a scrivere e a raccontare Messina.