Messina, in treno dalla Germania a Catania, latitante arrestato alla stazione ferroviaria

Messina Polizia notte SiciliansLa Polizia Ferroviaria di Messina ha arrestato nelle ultime ore un catanese di 28 anni, destinatario di un’ordinanza di applicazione della custodia cautelare in carcere, emessa dal giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Catania.L’uomo è stato rintracciato a bordo di un treno proveniente da Roma e diretto a Siracusa. Alla vista dei poliziotti, impegnati nei servizi di pattugliamento in stazione e a bordo treno, il giovane ha manifestato un atteggiamento nervoso che ha attirato l’attenzione degli agenti.

Il controllo effettuato dagli uomini della

Polfer di Messina ha permesso di appurare che quel passeggero era latitante da circa due mesi visto che a suo carico vi era un mandato di arresto europeo, emesso all’inizio di aprile di quest’anno, per associazione finalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti. Nel corso dell’attività di Polizia, gli operatori hanno accertato che il 28enne, in un primo momento, si era rifugiato in Germania per sfuggire all’arresto scaturito da un’operazione effettuata nel Catanese in cui era coinvolto; aveva poi deciso di far ritorno nella sua città di origine, utilizzando il treno, dopo essere sfuggito ad altro blitz della Polizia tedesca. L’uomo è stato condotto in carcere.


Carmelo Amato

Il giornalismo è la sua ragione di vita. Indistruttibile, infaticabile, instancabile, riesce a essere sul posto “prima ancora che il fatto succeda”. Dalla cronaca nera allo sport nulla gli sfugge. È l’incubo degli amministratori comunali, che se lo sognano anche di notte e temono i suoi video e i suoi articoli nei quali denuncia disservizi e inefficienze e dà voce alle esigenze dei suoi concittadini.