Furnari, maltrattamenti alla convivente, 36enne arrestato dai Carabinieri

Furnari Carabinieri SiciliansMESSINA. Un arresto per “codice rosso”. E’ quello effettuato nelle ultime ore dai carabinieri della stazione di Furnari. A finire in manette un 36enne, per maltrattamenti in famiglia (prevalentemente psicologiche). L’uomo, operaio, soggetto noto alle autorità, è stato arrestato a seguito di meticolosa attività d’indagine condotta dai militari che ha consentito di ricostruire i maltrattamenti,  con la donna vessata e umiliata in più occasioni.  Al termine delle formalità di rito, il 36enne è stato tradotto nel carcere di Caltagirone.

Il risultato ottenuto nella circostanza è la conferma dell’impegno dell’Autorità Giudiziaria e dei carabinieri da sempre particolarmente attenti a dare pronte ed efficaci risposte ai reati in danno alle vittime vulnerabili, purtroppo presenti anche in questo territorio, continuando l’impegno profuso nell’ambito della Rete di Supporto antiviolenza, realizzata in sintonia con le “linee guida” del Protocollo Operativo “CODICE ROSSO”, in attuazione delle direttive sancite dalla Legge n.69 del 2019. Ovviamente diventa fondamentale il contributo delle vittime specie nella fase inziale con il coinvolgimento delle istituzioni.

Carmelo Amato

Il giornalismo è la sua ragione di vita. Indistruttibile, infaticabile, instancabile, riesce a essere sul posto “prima ancora che il fatto succeda”. Dalla cronaca nera allo sport nulla gli sfugge. È l’incubo degli amministratori comunali, che se lo sognano anche di notte e temono i suoi video e i suoi articoli nei quali denuncia disservizi e inefficienze e dà voce alle esigenze dei suoi concittadini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.