Minaccia e insulta Carabiniere, giovane milazzese condannato

Tribunale BarcellonaMESSINA. Aveva minacciato e  insultato un carabiniere, Francesco Moschini, all’epoca dei fatti in servizio alla compagnia dei di Milazzo,  dopo averlo perfino inseguito per le vie del centro mamertino. Un 26enne, M.G, era stato denunciato per questi motivi dal militare.  In giudizio è emerso che le ragioni per cui il 26enne lo aveva minacciato erano dovute ad un arresto in

flagranza di reato che poco tempo prima il militare, unitamente ad altri colleghi, aveva operato nei suoi confronti, nonché anche in relazione ad un altro intervento che lo stesso militare, libero dal servizio, aveva effettuato  nei confronti di una sua congiunta. Grazie alle tempestività e professionalità, nonostante fosse in abiti civili e fuori servizio, l’appuntato non esitó di intervenire per adempiere ai propri doveri. Il giudice ha così condannato ieri l’imputato alla pena di mesi 4 di reclusione, nonché al risarcimento di tutti i danni subiti dalla persona offesa, costituitasi parte civile con l’avvocato Gaetano Pino.

Carmelo Amato

Il giornalismo è la sua ragione di vita. Indistruttibile, infaticabile, instancabile, riesce a essere sul posto “prima ancora che il fatto succeda”. Dalla cronaca nera allo sport nulla gli sfugge. È l’incubo degli amministratori comunali, che se lo sognano anche di notte e temono i suoi video e i suoi articoli nei quali denuncia disservizi e inefficienze e dà voce alle esigenze dei suoi concittadini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.