Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Cronaca. La Cassazione annulla con rinvio la condanna di un imprenditore di Rocca per bancarotta

La Quinta Sezione della Suprema Corte di Cassazione, nel processo penale per una presunta bancarotta fraudolenta, ha assolto un imprenditore di Rocca. C.A., difeso dall’avvocato Benedetto Ricciardi  I fatti contestati risalivano al 2007. C.A., imprenditore nel settore del movimento terra di Rocca di Caprileone, si è visto  annullata la condanna che era stata fissata in anni tre e mesi tre di reclusione e che prevedeva l’inabilitazione all’esercizio di una impresa commerciale e l’incapacità di esercitare uffici direttivi presso qualsiasi impresa per la durata di anni 10 oltre l’interdizione dai pubblici uffici per la durata di anni 5.

Nei confronti dell’imprenditore sarà celebrato un nuovo processo davanti alla Corte di Appello di Reggio Calabria competente in ordine al rinvio disposto dalla Cassazione.

Carmelo Amato

Barcellonese doc, il giornalismo è la sua ragione di vita. Indistruttibile, infaticabile, instancabile, riesce a essere sul posto “prima ancora che il fatto succeda”. Dalla cronaca nera allo sport nulla gli sfugge. È l’incubo degli amministratori di Palazzo Longano, che se lo sognano anche di notte e temono i suoi video e i suoi articoli nei quali denuncia disservizi e inefficienze e dà voce alle esigenze dei suoi concittadini. Sconfina spesso a Milazzo e dintorni.