Covid, i carabinieri della Radiomobile di Barcellona PG interrompono festa in casa: fioccano numerose multe

FURNARI – Una in casa. Oltre una decina tra ragazze e ragazzi dell’hinterland milazzese e barcellonese, riuniti in una casa di Saiatine di Furnari, tra balli, chiacchiere ad alta voce, e musica ad alto volume percepita fino a tarda notte dal vicinato. Il tutto, ovviamente, in spregio alle norme anti Covid. La festa – secondo informazioni raccolte dalla nostra redazione (e non ufficializzate dall’Arma) – l’hanno interrotta i carabinieri della Sezione Radiomobile di Barcellona Pozzo di Gotto

guidati dal Luogotenente Carmelo Mucella, intervenuti nell’appartamento dopo le telefonate di alcuni residenti infastiditi dai rumori molesti, nella notte tra sabato e domenica. Quando i giovani si sono accorti della “visita” dei militari hanno provato a giustificarsi, con alcuni che hanno cercato anche di nascondersi. Sono stati tutti multati per violazione delle norme adottate per contenere il contagio. La è stata interrotta e i giovani invitati a tornare a casa loro. Rimane dunque alta l’attenzione dei carabinieri sul rispetto delle normative vigenti in materia di contenimento della diffusione della pandemia da Covid 19 al fine di non vanificare i sacrifici fatti dalla popolazione per ridurre il numero dei contagi.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.