Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Caos viabilità in via Catania, Gioveni chiede provvedimenti immediati

Libero Gioveni, consigliere comunale UDC
Libero Gioveni, consigliere comunale UDC

Nelle ore di punta il caos regna sovrano, ma a distanza di oltre 4 anni le modifiche previste dal Dipartimento Mobilità urbana del Comune di Messina sono nel cassetto.

A denunciare quanto si verifica quotidianamente nell’area tra viale Europa, via Catania e alla rotatoria Boris Giuliano è il consigliere UDC Libero Gioveni. Che in un’interrogazione inviata all’assessore competente Gaetano Cacciola, al dirigente Mario Pizzino e al sindaco Renato Accorinti chiede interventi immediati.

“L’auspicato accorgimento viario –spiega Gioveni- consentirebbe in via Catania il transito veicolare in direzione sud-nord all’interno della corsia preferenziale, partendo dall’incrocio della stessa via Catania con vico Baglio, per canalizzare in maniera più fluida verso la rotatoria di viale Europa tutto il traffico veicolare della via Palmara.

Provvedimento già attuato anni fa in via Cesare Battisti per la corsia in direzione nord-sud tra la via Santa Cecilia e la rotatoria di viale Europa, poi recentemente allungata fino alla via Tommaso Cannizzaro a seguito dell’istituzione dell’isola pedonale Cairoli”.

Secondo l’esponente UDC, il provvedimento eliminerebbe il caos che si crea all’incrocio tra via Catania e via Sardegna davanti alla scuola elementare Dina e Clarenza e fluidificherebbe il traffico sia in via Bergamo che in via Brescia, dove attualmente confluiscono tutti i mezzi che vogliono immettersi nella rotatoria.

E visto che molti messinesi incuranti delle regole che provengono da via Brescia hanno la pessima abitudine di risalire contromano alcuni metri delle via Catania per immettersi in via Piemonte, Gioveni chiede anche la riduzione del cordolo spartitraffico della rotatoria.

Forse, sarebbe più opportuno pretendere una pattuglia di vigili che multi gli automobilisti indisciplinati, che oltre a commettere una pericolosa infrazione per evitare di allungare un po’ la strada mettono a rischio l’incolumità di chi percorre la via Catania così come previsto.