Barcellona PG, riaprono finalmente alcuni reparti e il Pronto Soccorso del Cutroni Zodda

inbound930707821413169067Il Pronto del Cutroni Zodda riaprirà il 6 giugno. Lo chiedevamo da tempo, ed ecco che finalmente è arrivata la tanto sperata conferma. A firmare la nuova disposizione del presidio barcellonese il Commissario ad Acta per l’emergenza Covid, Alberto Firenze. Il Cutroni Zodda, in questi due anni di pandemia, è stato, infatti, trasformato in ospedale Covid e anche il Pronto soccorso è stato chiuso ad altre patologie, smistate negli altri ospedali dell’hinterland. Verrà disposta da giorno 6 giugno anche la conversione dei posti letto di Pneumologia, per un totale di 8 posti, Medicina generale,

per un totale di 18 posti, Chirurgia generale, 8 posti e Riabilitazione 16 posti. Parimenti, viene sottolineato che l’attività di Pronto Soccorso viene convertita in ordinaria, ovvero aperta a tutti senza ulteriori preclusioni sottese alla pandemia. La U.O. di Malattie Infettive continuerà a garantire attività di ricovero Covid con diretto dei pazienti Covid per un totale di 13 posti letto.

Un segnale di speranza, di ripartenza e di ritorno alla normalità che chiude una lunga e difficile fase segnata dall’emergenza sanitaria. Sono trascorsi due anni dalla conversione del presidio in Covid Hospital e la struttura volta finalmente pagina dopo aver contribuito, in modo decisivo, grazie all’impegno, all’abnegazione e al contributo dei professionisti che vi operano, alla gestione della pandemia e alla cura di centinaia di pazienti affetti da Covid-19.

 

Carmelo Amato

Il giornalismo è la sua ragione di vita. Indistruttibile, infaticabile, instancabile, riesce a essere sul posto “prima ancora che il fatto succeda”. Dalla cronaca nera allo sport nulla gli sfugge. È l’incubo degli amministratori comunali, che se lo sognano anche di notte e temono i suoi video e i suoi articoli nei quali denuncia disservizi e inefficienze e dà voce alle esigenze dei suoi concittadini.